Indagati dalla Polizia padre e figlio per violenza privata e minacce gravi a due giovani automobilisti alla Circonvallazione

Polizia

Nei giorni scorsi, personale del Commissariato Borgo Ognina ha indagato in stato di libertà padre e figlio, per violenza privata, e minacce gravi e, in particolare, a uno dei due soggetti è stato contestato anche il reato di danneggiamento a seguito di un diverbio stradale con due  giovani.

In particolare, le due vittime stavano percorrendo con la propria autovettura la Circonvallazione di Catania, quando,un’altra auto, si avvicinava ad alta velocità, mantenendo tra l’altro minimali margini di distanza, suonando il clacson e abbagliando ripetutamente. I due ragazzi infastiditi da questo bruto comportamento, invitavano i due alla calma attraverso dei gesti, cosa che ha fatto infuriare i due soggetti, inducendoli così, con una brusca manovra a far arrestare la marcia dei due poveri malcapitati.

A tal punto i due giovani, impauriti, si chiudevano all’interno della propria autovettura e, ciò nonostante, venivano aggrediti verbalmente con insulti e minacce anche di morte. Data la loro reticenza a volersi confrontare con gli aggressori, questi, si avventavano contro l’auto, colpendola con pugni sul parabrezza, cofano ed altre parti, peraltro piegando lo specchietto e rompendolo.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*