“Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera”, il 22 marzo ad Adrano

Nell’ambito del  progetto “Viaggio tra i valori e i simboli della Repubblica”  promosso dall’ANCRI (Associazione degli Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica) la Sezione di Catania per celebrare la “Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera” ha scelto il Comune di Adrano

Venerdi 22 marzo presso il Comune di Adrano alle ore 9,30  si svolgerà la cerimonia di consegna della Costituzione al Sindaco di Adrano, Angelo D’Agate.

 La manifestazione promossa e coordinata del Cav. Nicolò Moschitta, presidente della Pro Loco, prevede : L’alzabandiera; l’esecuzione dell’Inno d’Italia da parte  dei bambini del 2° Circolo Didattico ; la relazione sulla storia del Tricolore  presentata dal presidente della Sezione ANCRI di Catania, Gr Uff. Giuseppe Adernò;  e la relazione sulla nascita della Carta Costituzionale  a cura  dell’avv. Enzo Caldarella

Seguiranno gli interventi programmati degli studenti, rappresentanti di tutte le scuole del Comune di Adrano, i quali  si sono preparati all’incontro studiando la Costituzione e i simboli della Repubblica

 La cerimonia si concluderà con la  consegna  di una copia  elegante della Costituzione,  che presidente dell’ANCRI di Catania, Giuseppe Adernò,   anche a nome dei Ragazzi Sindaci offrirà al Sindaco di Adrano, Angelo D’Agate, in  applicazione della XVIII norma transitoria nella quale si legge che «Il testo dalla Costituzione è depositato nella sala comunale di ciascun Comune della Repubblica, per rimanervi esposto, durante tutto l’anno 1948, affinchè ogni cittadino possa prenderne cognizione»

E’ questo un gesto simbolico,  ma significativo della presenza dei simboli della Repubblica nella società civile. L’esecuzione dell’Inno di Sicilia  da parte dei bambini del 2° Circolo Didattico conluderà l’evento

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*