Nuove tariffe per le imbarcazioni al Porto Turistico di Marina di Ragusa

Ormeggiare al Porto Turistico di Marina di Ragusa costerà meno. Tariffe “a vele spiegate” per le imbarcazioni categoria A e B. La struttura portuale, proseguendo nella politica a supporto del territorio, avviata ormai da anni, ha ulteriormente abbassato i prezzi di ormeggio per le imbarcazioni più diffuse. Un segnale rivolto ai ragusani e in generale a tutti i diportisti che, lungo le rotte del Mediterraneo, trovano nel Porto Turistico di Marina di Ragusa un approdo sicuro, veloce e dal design moderno.

Per la categoria A, ovvero per le imbarcazioni fino a 6×2,5 metri, la tariffa annuale passa da 2.000€ a 1.600€, mentre la tariffa dei natanti di categoria B, fino a 8,5×3 metri, scende dai 2.500€ degli anni passati ai 2.100€. Un’infrastruttura moderna che vuole restare vicino al territorio e ai ragusani anche grazie alla rideterminazione di queste nuove tariffe che renderanno ancora più appetibile l’ormeggio a lunga scadenza.

Il porto è in continua crescita anche grazie a vari imprenditori che hanno scelto la passeggiata a mare dell’area portuale per aprire locali e negozi in grado di richiamare ogni fine settimana centinaia di persone, trasformando le piazzette interne in luoghi nevralgici di Marina di Ragusa, pronti ad accogliere diportisti italiani e stranieri, come già avviene durante l’inverno, ma anche il pubblico locale.

Un’appetibile offerta lanciata in vista della bella stagione, a cui si aggiungono i numerosi servizi offerti dal porto, l’unico hub della Sicilia con 700 posti barca e con l’assistenza all’ormeggio h24, il cantiere nautico su una superficie coperta di 2000 metri quadrati e un piazzale di 15000 metri quadrati, la vigilanza, il parcheggio auto, il servizio lavanderia, la meeting room e tanti altri servizi che ne hanno fin da subito connotato la qualità.

Info su https://www.portoturisticomarinadiragusa.it/it/servizi/listino

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*