Il Giro di Sicilia di ciclismo attraverserà il 6 Aprile Belpasso prima dell’arrivo sull’Etna

BELPASSO - CICLISTI DEL GIRO D'ITALIA 2018

L’ultima tappa del Giro di Sicilia di ciclismo, la Giardini Naxos-Etna, che si correrà sabato 6 Aprile, prima dell’arrampicata finale in vista del traguardo al Rifugio Sapienza, attraverserà l’intero abitato di Belpasso, percorrendo, da sud a nord, le vie Roma e Vittorio Emanuele, compresa piazza Municipio.

Il Giro di Sicilia a Belpasso

Il passaggio dei ciclisti è previsto, secondo la tabella di marcia, tra le 15,15 e le 15,45, in via Vittorio Emanuele è stato posto un traguardo volante per rendere più spettacolare la competizione. Già dalle 13 sarà vietata la circolazione nelle strade interessate e in quelle adiacenti e si consiglia ai cittadini di non posteggiare autovetture e altri mezzi in via Traversa Ottava, via Roma, piazza Municipio, via Vittorio Emanuele, via Nicolosi. Il servizio di viabilità sarà svolto dalla Polizia municipale e dai volontari di diverse associazioni che presidieranno 55 intersezioni. Il sindaco ha firmato l’ordinanza per disporre la chiusura delle scuole.

“A distanza di un anno dal passaggio del Giro d’Italia, un’altra grande manifestazione ciclistica interesserà il nostro Comune – ha dichiarato il sindaco Daniele Motta. Il ciclismo è uno sport popolare che riscuote sempre grande interesse sui media nazionali e internazionali e tantissimi praticanti anche nella nostra regione. Le riprese televisive e le immagini fotografiche saranno una opportunità per fare conoscere la bellezza del nostro territorio che si estende fin sulle alte quote dell’Etna. Un passaggio sicuramente suggestivo e di grande impatto scenografico, oltre che impegnativo dal punto di vista atletico, sarà il transito da Piano Bottara, nel ricade nel territorio di Belpasso, a quota 1.300 metri sul livello del mare”.

L’intera Giunta comunale, composta dagli assessori Tony Di Mauro, vice sindaco, Salvo Pappalardo, Davide Guglielmino e Graziella Manitta, e il delegato del sindaco Roberto D’Oca, nell’ambito delle proprie competenze, ha lavorato per predisporre al meglio l’evento sportivo, promosso dalla Regione Siciliana, che ritorna ad entusiasmare gli sportivi dell’isola dopo 42 anni.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*