Arrestato all’aeroporto di Catania dalle Fiamme Gialle passeggero catanese proveniente dalla Spagna con 6,5 kg di marijuana nella valigia

La sostanza stupefacente

Nel corso degli ordinari servizi orientati a contrastare il traffico di sostanze stupefacenti, eseguiti all’aeroporto di Fontanarossa, i Finanzieri del Comando Provinciale di Catania unitamente ai Funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli, hanno sottoposto ad un accurato screening i passeggeri giunti con un volo comunitario proveniente da Barcellona.

La marijuana sequestrata

In particolare le Fiamme Gialle della Compagnia di Catania-Fontanarossa ed i Funzionari doganali hanno sottoposto a controllo un viaggiatore, originario di Catania, che presso la sala arrivi aveva ritirato il proprio bagaglio dal “nastro” trasportatore e, alla vista dei militari, manifestava evidenti segni di nervosismo.

Tale comportamento ha indotto i militari a chiedere al soggetto di aprire la valigia appena ritirata per verificare il contenuto della stessa. Il passeggero riferiva di non ricordare la combinazione numerica relativa alla chiusura della serratura e difatti la conseguente perquisizione del bagaglio consentiva di rinvenire 6,5 Kg di sostanza stupefacente del tipo marijuana racchiusa in 13 involucri di plastica trasparenti, singolarmente sigillati sottovuoto.

L’uomo quindi è stato arrestato per traffico internazionale di sostanze stupefacenti e conseguentemente associato, su disposizione della Procura della Repubblica di Catania, nella Casa Circondariale etnea di Piazza Lanza.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*