Serie B Old Wild West – gara 1 play-out, Alfa Catania battuta 76-72 in casa della Virtus Valmontone, giovedì sera gara 2

Luciano Abramo in azione (Foto di Romano Lazzara)

Archiviare la sconfitta di gara 1 e ripartire con maggiore determinazione. E’ questo l’imperativo in casa Alfa Catania. Sul campo della Virtus Valmontone, nella prima partita dei play-out per la salvezza in Serie B Old Wild West, la squadra rossazzurra paga lo scotto dell’emozione. I catanesi di coach Massimo Guerra si svegliano tardi e falliscono di un soffio la rimonta. Punteggio finale di 76-72 per Valmontone, che conduce la “serie” per 1-0. Nulla è perduto. Giovedì sera (palla a due alle ore 20) si tornerà a giocare sempre a Valmontone. Gli alfisti vogliono vincere per pareggiare i conti e poter poi sfruttare le prossime due gare in programma al PalaCatania. C’è una montagna da scalare. Il cammino è appena iniziato. Tirare fuori l’orgoglio e il carattere è necessario per salvare la categoria. Si torna in palestra per allenarsi con le giuste motivazioni. E in gara 2 non sono ammesse distrazioni.

Ieri inizio lento dei rossazzurri. Valmontone chiude il primo periodo avanti per 23-17. All’intervallo lungo i locali conducono per 47-35. Il terzo quarto di gioco è da dimenticare per l’Alfa. Troppi errori in difesa, troppi tiri facili concessi a Scodavolpe, Bisconti e Sabbatino. Valmontone vola sul + 19 (63-44 al termine del terzo parziale). Sembra finita, ma non è così. Il quintetto del tecnico Mattioli, nell’ultimo periodo, si impaurisce. Braccino corto per i laziali e Alfa che prende coraggio e fiducia. Comincia la rimonta scandita da due triple, da distanza siderale, di Simone Gatti. Catanesi a -4 ad un minuto dal termine. Partita che si accende e finale convulso. Valmontone stringe i denti e dalla lunetta con Scodavolpe e Ruiu porta a casa il successo. All’Alfa Catania non bastano le ottime prove di Provenzani, Gatti e Abramo. Bisogna rifarsi giovedì. Gettare il cuore oltre l’ostacolo per rimettere le cose a posto. I rossazzurri ci credono e sono pronti per una super partita.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*