Comunità cingalese in processione ricorda le vittime dell’attentato nello Sri Lanka

La comunità cingalese di Catania con una processione che ha attraversato il centro storico ha voluto stringersi intorno al dolore per la scomparsa di Haysinth Rupasingha, la donna di 55 anni residente a Catania dagli anni novanta, che ha perso la vita nei terribili attentati nello Sri Lanka il giorno di Pasqua.

Grande è stata la partecipazione della comunità e di numerosi cittadini che si sono radunati nella Chiesa di Santa Maria dell’Ogninella, punto di riferimento della comunità cattolica srilankese di Catania, per poi animare la processione insieme a bambini e donne vestiti in abiti tradizionali.

La processione è stata promossa dall’Ufficio Pastorale Migrantes della Diocesi di Catania, diretto dal diacono Giuseppe Cannizzo in collaborazione con le associazioni cingalesi etnee.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*