Denunciata dalla Polizia rumena per detenzione e trasporto di armi

Polizia

Nel pomeriggio di ieri, la Polizia di Stato durante il servizio di controllo del territorio ha denunciato  una donna rumena per detenzione e trasporto di armi. In particolare, personale del Commissariato di P.S. Catania “Centrale” in servizio di pattuglia per controllo del territorio, in zona “San Berillo Vecchio”, procedeva al controllo di quattro giovani che destavano sospetto.

In effetti, dal controllo eseguito è emerso che i quattro, una donna romena e tre giovani uomini gambiani, erano in possesso di sostanza stupefacente e di armi e in particolare, la donna custodiva all’interno della sua borsa un coltello a serramanico a scatto, mentre, uno dei giovani gambiani aveva addosso due grammi di sostanza stupefacente di tipo marijuana. Il medesimo giovane, si trovava sul territorio nazionale senza regolare permesso di soggiorno, in quanto scaduto da qualche mese, pertanto oltre ad avergli contestato l’illecito Amministrativo per la detenzione di sostanza stupefacente, veniva invitato presso l’Ufficio Stranieri della Questura per regolarizzare la sua posizione.

Altra pattuglia del Commissariato, mentre procedeva al controllo dei detenuti agli arresti domiciliari, non ha trovato all’interno della propria abitazione il pluripregiudicato M.S., detenuto agli arresti domiciliari per furto aggravato in concorso. Pertanto anche quest’ultimo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria perché responsabile del reato di evasione dagli arresti domiciliari.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*