Flag Football femminile, le Pink Elephants Catania chiudono al quarto posto nella finale nazionale

Pink Elephants Catania

Svanisce il sogno tricolore delle Pink Elephants Catania, impegnate nel Bowl finale giocato nel fine settimana a Catanzaro e valido per l’assegnazione del titolo italiano di Flag Football femminile.

Le ragazze di Strano e Guglielmino riescono nella prima giornata a qualificarsi per la semifinale, battendo Mustangs Palermo e Skorpions Varese, pur accusando un piccolo passo falso perdendo di misura contro le Ranzide di Trieste.
La fatica delle tre faticose partite si fa sentire l’indomani, quando le Pink incontrano le Panthers Parma in una semifinale che ha tutta l’aria di una partita decisiva per il titolo finale; le emiliane passano in vantaggio con due segnature, e le etnee, esaurite ormai le energie, non riescono a riacciuffarle.
Le Pink, persa a quel punto anche la carica agonistica, si fanno battere dalle Cudere Grosseto nella poco significativa finale per il terzo posto, mentre le Panthers Parma si laureano campionesse d’Italia battendo in finale le Ranzide Trieste (20-0).

Risultati Sabato: (girone eliminatorio)
Elephants – Mustangs    25 – 6
Elephants – Ranzide     18 – 21
Elephants – Skorpions    25 – 12
Domenica:
Panthers – Elephants    14 – 0    semifinale
Elephants – Cudere    12 – 27    finale 3-4 posto

Commento del Coach Peppe Strano:
“Concludiamo la stagione con un quarto posto, sapevamo di avere un roster con delle novità tra assenze e cambi di ruolo importanti.
Abbiamo tenuto il campo perdendo partite tiratissime con Parma e Trieste (le prime due nel ranking italiano), purtroppo rimane il rammarico per non aver chiuso tra le prime posizioni. Chiudiamo però a testa alta e con onore per aver dato continuità ad un gruppo in cambiamento che si è confermato di alto livello.
Ringrazio tutte le atlete per aver dato tutto per la maglia Elephants, il coaching staff per aver lavorato con tanta professionalità e la società per averci accompagnato in questo campionato.
Non finiamo certamente qui, abbiamo delle atlete che ambiscono alla convocazione in nazionale e dobbiamo preparare il Champions Bowl, appuntamento di prestigio che ci siamo guadagnati con lo scudetto del 2018″.

Commento del Presidente Maugeri:
“Grande rammarico per un finale di stagione che poteva andare diversamente; onore alle Panthers che succedono, meritatamente, alle Pink Elephants come regine del flag femminile italiano.
Abbiamo giocato contro di loro una semifinale che a detta di tutti è stata la vera finale, perdendo anche a causa di qualche svarione arbitrale ma senza nulla togliere alla bravura e tenacia delle nostre avversarie; la partita ha richiesto tutte le energie rimaste a disposizione delle nostra atlete dopo il turno di qualificazione terribile a causa del caldo afoso del giorno precedente, tanto da arrivare scariche alla finalina per il terzo e quarto posto, ma tanto è.
Sicuramente questa esperienza servirà alle nostre ragazze, al coaching staff ed a noi tutti dirigenti per far sì da arrivare preparati e carichi per il campionato del prossimo anno, iniziando a lavorare da subito avendo come obiettivo la coppa campioni che si giocherà a Barcellona (Esp) questo ottobre e che quindi sarà il banco di prova migliore per mettere a punto la squadra.
Un grazie di cuore da parte di tutta la dirigenza a queste ragazze ed ai loro coaches Peppe Strano e Valeria Gugliemino che, a fronte di enormi sacrifici, riescono sempre a portare il nome Elephants Catania ai massimi livelli del football Italiano. Born to be Liotro”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*