Serie C, il Catania di Andrea Camplone oggi pomeriggio al “Massimino” ospita la Viterbese Castrense di Giovanni Lopez

Catania-Viterbese

Oggi 15 settembre, alle ore 15, al “Massimino” (arbitro il signor Vigile di Cosenza) il Catania di Andrea Camplone ospita la Viterbese Castrense di Giovanni Lopez, per la quarta giornata del girone C di Serie C. Entrambe le squadre hanno sei punti in classifica, avendo ottenuto due vittorie e una sconfitta. I rossazzurri, dopo le vittorie con Avellino e Virtus Francavilla, hanno ceduto 2-0 nello scorso turno con il Potenza mentre la Viterbese, vittoriosa con Paganese e Bari, è poi capitolata in casa con la matricola Picerno.

In casa Catania mister Camplone dovrà fare i conti con gli infortunati dopo la gara col Potenza: Sarno, Barisic, Biagianti, Catania, Rossetti e Saporetti. Disponibili invece Esposito e Mazzarani e quest’ultimo dovrebbe scendere in campo dal primo minuto di gioco. In difesa probabile schieramento per Mbende, in mediana Bucolo insidia Dall’Oglio mentre in attacco dovrebbe essere schierato Di Piazza al posto di Curiale.

La Viterbese Castrense a Catania non avrà gli infortunati Scalera e Palermo, oltre allo squalificato Baschirotto, ma ha recuperato in extremis De Falco, Volpe e il bomber Tounkara. Nel 3-4-1-2 iniziale presenti anche Bezziccheri sulla trequarti e Pacilli in avanti.

Probabili formazioni in campo:

Catania (4-3-3): Furlan; Calapai, Silvestri, Mbende, Pinto; Dall’Oglio (Bucolo), Lodi, Welbeck; Di Molfetta, Di Piazza, Mazzarani. In panchina: Martinez, Esposito, Biondi, Noce, Llama, Bucolo, Rizzo, Fornito, Distefano, Curiale. All: Camplone.

Viterbese (3-4-1-2): Vitali; Atanasov, Markic, Milillo; De Giorgi, Antezza, Besea, Errico; Bezziccheri; Pacilli, Tounkara (Molinaro). In panchina: Biggeri, Marolo, Bianchi, Ricci, De Falco, Urso, Molinaro, Svidercoschi, Volpe. All: Lopez.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*