Serie C, il Catania vince di rigore al “Massimino”, Lodi dal dischetto castiga (1-0) la Viterbese

Francesco Lodi decide Catania-Viterbese (1-0)

Un rigore di Francesco Lodi al 5′ della ripresa ha deciso oggi pomeriggio al “Massimino” la partita tra il Catania di Andrea Camplone e la Viterbese Castrense di Giovanni Lopez. Era una partita delicata per i rossazzurri dopo l’inattesa scivolata in quel di Potenza, soprattutto per gli infortunati e la brutta involuzione nel gioco, ma, fortunatamente dopo qualche timido tentativo in ripartenza di una giovane Viterbese e qualche azione dei rossazzurri, in entrambi i tempi, un rigore ha sbloccato e dato i tre importanti punti agli etrnei che poi in tutta la ripresa e nei 5′ di recuperop non hanno legittimato con la seconda rete la vittoria godendosi comunque il successo che li porta a nove punti in classifica dopo quattro giornate.

Dopo le polemiche e la curiosità tra addetti ai lavori e tifosi alla vigilia della gara per l’assenza nella lista dei giocatori di Biagianti, Bucolo e Marchese, fuori per problemi disciplinari, possiamo dire che quella del “Massimino” non è stata certo una bella partita, spesso spezzettata, con molti errori di impostazione e di rilancio della Viterbese e con un Catania che nel primo tempo ha costruito poco (due tiri di Llama ed un palo di Di Piazza al 33′), si è ben difeso ed ha dovuto tenere sotto controllo le ripartenze degli ospiti con il cannoniere Tounkara, comunque, ben arginato dal reparto arretrato rossazzurro. Primo tempo che, dopo 3′ di recupero, si chiude a reti inviolate tra il caldo e qualche sbadiglio del “Massimino”.

Nella ripresa, pronti via ed al 5′ rigore concesso dall’arbitro al Catania per fallo di mani in area di Besea su tiro di Lodi e trasformato in modo impeccabile dal numero dieci rossazzurro per l’1-0. Per proteste cartellino rosso al tecnico ospite Giovanni Lopez. A questo punto il pubblico di casa si aspetta il raddoppio, poi subentrano Dall’Oglio, Rizzo, Di Stefano e Curiale per Mazzarani, Lodi, Llama e Di Piazza, gli etnei provano a costruire l’azione giusta, mentre gli ospiti si scoprono e cercano di approfittare di qualche ripartenza senza, però, molta lucidità e pericolosità Alla fine, dopo 5′ di recupero, il Catania incamera tre punti importanti per la classifica in vista della difficile trasferta di Monopoli, squadra che oggi ha superato fuori casa la Ternana.

di Maurizio Sesto Giordano 666 Articles
Giornalista con esperienza trentennale nella carta stampata, ha collaborato per oltre venticinque anni col “Giornale di Sicilia”. Cronista e critico teatrale, da anni collaboratore dell’associazione Dramma.it, cofondatore nel 2005 del quotidiano di informazione www.cronacaoggiquotidiano.it. Esperto in gestione contenuti, editing, video, comunicazione digitale e newmedia, editoria cartacea, consulenza artistica, teatrale e sportiva.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*