Festa per i dieci anni del Giardino delle fate, luogo magico a misura di bambino

L’infanzia, le prime scoperte ad occhi aperti e i primi desideri che prendono forma cercando di sviluppare le proprie capacità e migliorare la propria autostima attraverso il dialogo e il confronto con gli altri compagnetti, per instaurare un mondo a misura di bambino. E’ il progetto del “Giardino delle fate”, la scuola dell’infanzia a Trappeto (San Giovanni La Punta), nata dall’omonimo libro di Mariagrazia Scirè, la fata capa, come la chiamano i suoi bambini, direttore didattico e mamma di questo posto felice che in occasione dei dieci anni di attività ha regalato ai giovani allievi e alle loro famiglie una festa speciale. Tra i Pupi dei Fratelli Napoli, le letture di “Il giardino delle fate”, Minde edizioni, recitate da Lucia Sardo e l’inaugurazione della libreria dell’asilo per avvicinare i piccoli al mondo dei libri con letture e immagini accattivanti capaci di suscitare interesse e stimolare la naturale curiosità, ha visto oltre un centinaio di persone sorridere ed emozionarsi con giochi ed attività drammaturgiche di grande pregio in un luogo dove è concesso esplorare e la didattica è fondata sull’esperienza  per accrescere il pensiero creativo.

“Sono convinta che la vita la guidiamo noi– dichiara Mariagrazia Scirè affiancata da Ermelinda Gulisano, coach motivatore con la quale ha realizzato un progetto sul tema “L’importanza delle parole”-e credo che solo con passione e amore il lavoro dell’educatrice d’infanzia può essere inteso come la base per costruire il cammino futuro dell’uomo che verrà nel bambino di oggi”.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*