Borse di studio agli studenti della “Portella della Ginestra” di Vittoria per ricordare Alessio e Simone

Borse di studio. Daniela Mercante, Gianni Polizzi, Lucy e Alessandro D'Antonio, Tony e Valentina D'Antonio

Cinque borse di studio in memoria di Alessio e Simone D’Antonio, i due bambini vittoriesi uccisi da un suv l’11 luglio scorso, a Vittoria. La PROMOTERGROUP S.p.A., azienda vittoriese che opera nel settore della consulenza, finanza, sviluppo d’impresa e sicurezza, ha deciso di onorare la memoria di Alessio e Simone, intitolando loro cinque borse di studio che saranno attribuite a ragazzi meritevoli della scuola “Portella della Ginestra”, la scuola frequentata dai due cuginetti.

L’iniziativa è stata presentata nella sala riunioni dell’istituto dal presidente di PROMOTERGROUP, Gianni Polizzi, insieme alla dirigente scolastica, Daniela Mercante, alla presenza di Alessandro e Lucy (genitori di Alessio), Valentina e Toni (genitori di Simone). Erano presenti gli alunni della scuola.

È la prima azione avviata come Benefit Corporation: Lo statuto della nuova S.p.A ha previsto espressamente la volontà di dedicare una parte degli utili al sociale.

«Abbiamo deciso di onorare la memoria e mantenere vivo il ricordo di Alessio e Simone – ha affermato Gianni Polizzi, presidente della PROMOTERGROUP –  intitolando loro cinque borse di studio. Sarà un modo per premiare il merito dei nostri giovani e motivo di incoraggiamento a studiare e a capire che lo studio è il primo fattore di crescita umana, culturale e sociale. Abbiamo bisogno di cultura per combattere e sconfiggere il malessere e malaffare che aleggiano su Vittoria».

«Le borse di studio – ha spiegato la dirigente scolastica Daniela Mercante – verranno attribuite annualmente ai migliori due alunni di prima e ai migliori due di seconda media. Un’altra borsa di studio è stata destinata al migliore studente dell’indirizzo musicale dell’istituto, in ricordo della grande passione per la musica di Alessio. Il valore della borsa spettante ad ogni alunno meritevole potrà essere speso solamente per l’acquisto di materiale scolastico e, nel caso di quella destinata all’indirizzo musicale, per l’acquisto di uno strumento o materiale musicale».

La proposta dalla PROMOTERGROUP S.p.A. è stata accolta da tutti in un clima di grande commozione.  L’azienda vittoriese sosterrà il diritto allo studio di alcun studenti contribuendo a rendere perpetuo il ricordo dei due compagni, che quest’anno avrebbero frequentato la prima classe della scuola media.

Il 16 settembre scorso, una delegazione della scuola vittoriese aveva partecipato a L’Aquila all’inaugurazione del nuovo anno scolastico, con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*