Beach Handball, la Champions Cup a Catania dal 24 al 27 ottobre

Le migliori squadre d’Europa per lo spettacolo più emozionante. Torna dal 24 al 27 ottobre, sulla spiaggia di Catania, la Champions Cup di Beach Handball. Scenario della manifestazione sarà, anche questa volta, il lido “Le Capannine”, lungo la spiaggia catanese della Playa.

Qui, a darsi battaglia saranno 29 squadre di club, 16 maschili e 13 femminili, provenienti da 14 differenti nazioni europee. Ci sarà ovviamente anche l’Italia, con due selezioni denominate Blue Team. Per tutte, è aperta la caccia ai titoli conquistati l’anno scorso dalle ungheresi del Szentendrei e dai croati del Detono Zagreb, entrambe ai nastri di partenza anche quest’anno.

L’edizione di quest’anno porterà in campo circa 300 tra atlete e atleti, a cui si aggiungeranno tecnici, arbitri e addetti ai lavori, per un evento che porterà sulla spiaggia di Catania circa 400 persone.

La Champions Cup si inserisce nel fitto programma di eventi nato dalla spinta propulsiva della Federazione guidata da Pasquale Loria. Un piano di attività all’interno del quale il Beach Handball ricopre un ruolo di prim’ordine: alle tre edizioni della Champions Cup assegnate all’Italia – dal 2018 al 2020 –, infatti, si aggiungeranno i Campionati Mondiali assoluti, in programma dal 29 giugno al 4 luglio a Pescara.

CONFERENZA STAMPA – La presentazione dell’evento alla stampa si terrà lunedì 21 ottobre, con inizio alle ore 11:30, nella sede del CONI Catania (Corso Sicilia, 43 – Catania).

COPPA SICILIA – L’evento sarà un’opportunità di promozione in primo luogo per il territorio, impegnato con forza, attraverso l’opera del Comitato Regionale FIGH Sicilia presieduto da Sandro Pagaria, nella diffusione della Pallamano e del Beach Handball. In questo direzione va l’organizzazione della 2^ Coppa Sicilia nella giornata del 20 ottobre: in campo 12 squadre fra senior e U15, per un vero e proprio test event sugli stessi campi che vedranno protagonisti, solo pochi giorni dopo, i migliori giocatori del pianeta.

FORMULA – Le 16 squadre del torneo maschile sono suddivise in quattro gironi da altrettante compagini, mentre nel femminile sono stati formati tre differenti raggruppamenti per distribuire le 13 formazioni al via.

Nella giornata del 24 ottobre si inizia coi match del Preliminary Round. Si procederà sino alle partite del week-end conclusivo: nel pomeriggio del 26 ottobre si gioca per le semifinali e il giorno seguente, tra le 14:30 e le 15:30, sono in calendario le finali femminile e maschile.

Il 24 e il 25 ottobre le gare inizieranno alle ore 10:00 e proseguiranno fino alle ore 17:00. Apertura alle ore 08:30 e chiusura alle ore 18:00 nella giornata del 26 ottobre, per chiudere con la fascia oraria 09:15 – 16:30 nel final day del 27 ottobre.

La composizione dei gironi maschili:

Gruppo A: Detono Zagreb (CRO), GRD Leca (POR), Kiekka Hauskaa (NED), Chelsea (GBR)

Gruppo B: Ekaterinodar (RUS), Pinturas Andalucia (ESP), Blue Team (ITA), SC Senec (SVK)

Gruppo C: HIR-SAT (HUN), Wasserschloss (SUI), Dubrava (CRO), Hurricanes (GER)

Gruppo D: Beach & Da Gang Munster (GER), Rodby (DEN), ROS (NOR), Team Tchatcheur (FRA)

La composizione dei gironi femminili:

Gruppo A: Szentendrei (HUN), Blue Team (ITA), Senec (SVK), Playa Sevilla (ESP)

Gruppo B: Strandgefluster Minden (GER), LadyBugs (HUN), GRD Leca (POR), Dubrava (CRO)

Gruppo C: London (GBR), Hannover (GER), Odder (DEN), El Panduro (ESP), JuRo Unirek (NED)

INGRESSO – L’accesso per gli spettatori al lido “Le Capannine” sarà libero.

IN DIRETTA – I match saranno visibili in tutta Europa attraverso la piattaforma online ehfTV (www.ehftv.com), messa a disposizione dalla European Handball Federation.

Il sito web ufficiale dell’evento è www.cataniachampionscup.com.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*