Serie B femminile, la Rainbow Catania debutta in casa della Rescifina Messina

Marzia Ferlito - Rainbow Catania (foto Gaetano Leanza)

Prima vigilia stagionale di campionato per la Rainbow Catania Basket. La formazione guidata da coach Andrea Bianca si prepara ad iniziare il proprio percorso nella Serie B femminile siculo-calabrese con la trasferta in casa della Rescifina Messina, in programma sabato 19 ottobre alle ore 18.

Un match insidioso, quello del “PalaNebiolo”, campo storicamente ostico, con la formazione di coach Interdonato che venderà cara la pelle.

Dell’esordio di campionato ha parlato capitan Marzia Ferlito: “Siamo cariche e piene di pathos per questa nuova stagione e per la prima di campionato. La voglia di ricominciare e metterci in gioco, migliorando settimana per settimana, è grande e sono altrettanto certa, e lo dobbiamo a noi stesse e al lavoro certosino che abbiamo fatto con lo staff sin dai primi di settembre, che l’esito sarà positivo, pur sapendo che la Rescifina è formazione dalla storica tradizione cestistica che esprime sempre un buon basket”.

Sulla stagione che sta per cominciare capitan Ferlito si esprime così:“Il campionato sarà certamente combattuto, e mi appare sempre più livellato con Patti, probabilmente, con chiari obiettivi in mente e un roster più che completo. Anche le cugine del CUS Catania, Palermo e la nostra prima avversaria di sabato, la Rescifina, sicuramente saranno in condizione di dare filo da torcere a tutti ogni settimana. Non dimenticando Ragusa con il suo forte settore giovanile e ragazzine molto talentuose”.

Dodici le convocate da coach Andrea Bianca: Aleo, Cocina, Costi, Diop, A. Engeln, L. Engeln, Ferlito, Guerri, La Manna, Licciardello, Parisi, Rasino

Arbitri della sfida: Francesco Giunta di Ragusa (1° Arbitro) e Matteo Filesi di Chiaramonte Gulfi – Rg (2° Arbitro).  Start alle ore 18:00.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*