A Tremestieri Etneo si realizza un grande progetto: nasce l’Associazione D.N.A. Donne Nate per Aiutare

Il tempo, il nostro tempo, è delle donne, è il caso di dirlo quando veniamo a conoscenza di una delle più interessanti iniziative nate di recente nel comune di Tremestieri Etneo, avente le donne come target sociale e il territorio. Una “sana follia” che ha contagiato un gruppo di giovani donne per un progetto che si trovano già dentro di sé, come geneticamente parlando, inscritto nel DNA. Un progetto di solidarietà, di aiuto alle donne e per le donne, fatto da donne. 

Così una, due e poi altre donne si propongono, si mettono avanti e creano un’associazione onlus, l’Associazione D.N.A. che sta, appunto, per Associazione Donne Nate per aiutare, e si presentano, per l’inaugurazione – il 24 ottobre scorso –  alla comunità civile nell’Aula consiliare del Comune di Tremestieri Etneo, alla presenza di un folto pubblico e delle autorità.

“Sono orgoglioso – tiene a sottolineare il sindaco Santi Rando – e fiero di aver presentato la conferenza che ha sancito la nascita dell’associazione DNA – Donne Nate per Aiutare: un gruppo di donne che con le loro idee e il loro entusiasmo vogliono coinvolgere la cittadinanza con iniziative e progetti a 360°”. Secondo statuto, le finalità di solidarietà sociale, e  solo di quella, comprenderanno la promozione di attività sociali, culturali e di volontariato a sostegno delle donne e di tutte le persone deboli del territorio, la promozione di ogni occasioni di incontro, di dialogo paritario e di reciproca conoscenza tra le donne di culture diverse, le pari opportunità e la partecipazione della donna alla vita collettiva, valorizzando i talenti del “gentil sesso” in gruppi di lavoro, e da protagonisti, in collaborazione con le altre realtà operanti nel territorio”.

A presentare il lungo elenco di progetti, alcuni già pronti a partire ed altri in cantiere, la presidente Antonella Vinciguerra. Si parte con alcuni incontri conoscitivi e d informativi di “Emergenza-urgenza primo intervento” avvalendosi di esperti dipendenti SEUS 118 (Orazio Vinciguerra), “Fronteggiare un evento calamitoso” in collaborazione con la Protezione Civile e “Il web… questo sconosciuto” con la partecipazione di agenti della Polizia Postale e “Il nostro amico a quattro zampe” per interventi assistiti con gli animali “Pet therapy a cura del dott. Antonio Asero.

Ed anche incontri con esperti del mondo dello sport e della scuola come “L’orto didattico” per gli alunni della scuola dell’infanzia negli spazi curati dal Comitato territoriale della FIPAV (Sandro Faro) , “La scuola nel bosco” per gli studenti della scuola primaria e secondaria, “Ama la tua colonna” –  giornata dedicata alla posturologia dell’infanzia a cura della dott.ssa Giulia Montecchi e il “Laboratorio di Public Speaking” con lo scrittore-formatore dott. Roberto Russo.

E per finire alcune proposte direttamente rivolte ai dirigenti scolastici del territorio quali “Un app per la vita”, per ’adozione e la divulgazione dell’applicazione “Camillo” a supporto della legge anti-abbandono e “Pedalare, contributo per l’ambiente” per tutti gli alunni che desiderano raggiungere la scuola in bicicletta, con il patrocinio dell’amministrazione comunale per la messa in sicurezza dei mezzi a  due ruote; e specificatamente alcuni corsi per le donne “Io valgo” quali “Il duro percorso dell’autostima” con esperti professionisti in prima linea e “Ho detto No!”, una serie di lezioni di antiaggressione femminile tenute dal maestro Fabio Spitaleri, e per la fascia degli …anta”, in collaborazione con il Comitato degli anziani, in programma anche lezioni di pilates dirette da Simona Biondi.

Sede dell’Associazione D.N.A. sono i locali della Villa comunale “Immacolata”, messi a disposizione dal Comune. Per gli aggiornamenti nel calendario delle iniziative c’è anche una pagina facebook  che può essere facilmente consultata e, facendo propria la riflessione di Rita Levi-Montalcini – “Le donne che hanno cambiato il mondo non hanno mai avuto bisogno di mostrare nulla se non la loro intelligenza” – partono alla grande. Buon cammino!

Vincenzo Caruso

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*