Serie C, il Catania batte 2-1 al “Massimino” in rimonta e con sofferenza la Sicula Leonzio, in rete Mazzarani e Di Piazza

Catania-Sicula Leonzio 2-1

Torna alla vittoria, dopo un primo tempo abulico ed in sofferenza, oltre che in svantaggio, il Catania di Cristiano Lucarelli che, al “Massimino”, nel pomeriggio supera 2-1 una Sicula Leonzio che ha comunque lasciato il campo a testa alta. I rossazzurri, dopo i due pari con Bisceglie e Bari, tornano quindi a conquistare i tre punti ma ancora per la squadra di mister Lucarelli c’è da lavorare infatti nel primo tempo si è vista una formazione lenta, svogliata ed incapace di pungere in avanti.

Ospiti in vantaggio già al 5′ con il catanese Marco Palermo: tiro dal limite di Maimone respinto da Furlan, ma sulla corta respinta arriva il centrocampista della Sicula che non sbaglia. Il Catania pare accusare il colpo anche se Di Piazza ci prova, ma la sua girata non inquadra la porta. Ancora Di Piazza al 40′ scambia con Lodi, tira ma la palla esce di un soffio. Il primo tempo si chiude con il vantaggio della Sicula Leonzio.

Ripresa che inizia con un cambio tattico per i rossazzurri: Lucarelli inserisce Biondi per Calapai ed il Catania sembra più convinto nel cercare il pareggio. I rossazzurri poi passano alla difesa a quattro ed al 15′ ecco tre cambi: dentro Mazzarani, Catania e Di Molfetta e fuori Lodi, Biagianti e Curiale. Al 63′, sugli sviluppi di un angolo, Mazzarani è favorito da un rimpallo e solo davanti al portiere Polverino pareggia a porta spalancata . Partita adesso con i padroni di casa pericolosi al 70′ con Di Piazza che spreca un buon contropiede ottimo. Al 72′ però Di Piazza si fa perdonare: errore della difesa ospite con il numero nove etneo che a tu per tu col portiere sigla il 2-1 per il Catania. Risultato capovolto e rossazzurri in vantaggio. Etnei che cercano anche la terza rete, ma rischiano il 2-2 al 76′ quando Palermo manda a lato dopo aver superato anche Furlan. La partita, dopo 4′ di recupero, si chiude sul 2-1 per il Catania che torna a vincere e domenica prossima dovrà affrontare la trasferta a Catanzaro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*