Il 23 Novembre al Rettorato dell’Università “Il mare per tutti i sensi” evento di inclusione attraverso lo sport e la cultura

L'evento

Il Dipartimento di Scienze Biologiche Geologiche e Ambientali,  il CUS, l’ESA  e l’Unione Italiana Ciechi di Catania, con il patrocinio del LIONS Club Catania Mediterraneo e la sponsorizzazione di KATTUNI organizzano un evento di inclusione attraverso lo sport e la cultura,  che si terrà sabato 23 Novembre 2019 e vedrà la realizzazione di una mostra, al buio, dove i “non vedenti“ accompagneranno i “vedenti” in un percorso alla scoperta delle  creature marine,  con gli occhi di chi non vede.

Locandina

I “non vedenti”, specie quelli dalla nascita non conoscono alcune bellezze del mondo che li circonda. Per comprendere le forme hanno bisogno di toccare l’elemento e questo spesso non è possibile, soprattutto per ciò che concerne il mondo marino. Da qui l’idea di creare dei percorsi a terra (musei/mostre) ed in mare (percorsi subacquei) che permettano a chi non vede “di vedere”.

La ditta KATTUNI, leader nel settore, che ha già creato diversi allestimenti a favore di asili nido ed attualmente una loro struttura è in fase di sperimentazione per un progetto con la Protezione Civile,  realizzerà una struttura museale in cartone pressato che verrà posizionata all’interno del Rettorato a Piazza Università. Il cartone pressato oltre ad essere un valido ausilio nella costruzione di strutture leggere, ad essere ecosostenibile è anche indicato nella realizzazione di allestimenti che riducono i rischi da impatto. L’allestimento sarà curato dalle Professoresse Alongi, Ferrito, Rosso e Sanfilippo, della Facoltà di Scienze Ambientali e Naturali e permetterà ai visitatori di fare una esperienza sensoriale unica nel suo genere.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*