Acli Catania: al via dal 9 dicembre il corso gratuito di autodifesa femminile

Presentato durante l’incontro “La violenza non è amore” organizzato dalle Acli di Catania e dal Coordinamento Donne Acli Catania in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il corso gratuito di autodifesa femminile.

Un pomeriggio di confronto e di dibattito nella speranza che si agisca giorno per giorno per contrastare il triste fenomeno della violenza contro le donne. Proprio in virtù dell’azione, le Acli di Catania hanno deciso di realizzare il corso di autodifesa femminile, che si svolgerà tutti i lunedì (data di inizio il 9 dicembre 2019) dalle ore 18.00 alle ore 19.00 presso la sede provinciale delle Acli di Catania (Corso Sicilia 111) e utilizzerà le tecniche del “Kalah System”, che trae le sue origini dall’esperienza maturata dal suo fondatore Idan Abolnik.

“Credo che non basti una giornata, quella del 25 novembre, per ricordare le vittime di violenza e per affrontare questo allarmante tema.afferma il presidente provinciale delle Acli di Catania Agata AielloMolteplici sono le iniziative nate con l’obiettivo di dire no alla violenza, ma ritengo sia doveroso agire concretamente. Cosa si può fare per contrastare la violenza? Combatterla e prevenirla attraverso azioni di sensibilizzazione. In tal senso, abbiamo deciso di proporre il corso a tutte quelle donne che vogliano conoscere delle tecniche per potersi difendere in caso di attacchi fisici o verbali”.

Il kalah non è un sistema di combattimento sportivo e trai le sue fondamenta dal Krav Maga, disciplina ampiamente diffusa negli ultimi anni in Italia e utilizzata come sistema di difesa dai militari. Durante le lezioni gli allievi si troveranno a sfidare i propri limiti, affrontando le più comuni tipologie di aggressione, non solo fisica ma anche psicologica ed emotiva. Tra gli esercizi pratici che si svolgeranno ci sarà la difesa dal tentativo di stupro, la difesa dal tentativo di rapina, lo studio di atteggiamenti preventivi atti a scoraggiare l’aggressore e lo studio della psicologia dell’aggressore e dell’aggredito.

L’istruttrice del corso è Elena Guerriero, una figura di riferimento nel panorama catanese nel Krav Maga. Nata a Bolzano 39 anni fa, trapiantata prima a Milano, poi Roma ed infine a Catania, dove vive ormai da nove anni è stata in grado di trasformare il suo bisogno di difesa in una e vera passione che oggi la porta anche ad insegnare ad altri studenti, adulti ma anche bambini.

Il suo principale obiettivo è quello di diffondere questa disciplina ovunque, consapevole che se tutti sanno difendersi si scoraggia l’aggressore nei suoi atti vili.

Per info sul corso: sede Acli Catania in Corso Sicilia 111 o chiamare al numero 095 321286.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*