Fino a stasera #Colletta19, presente anche l’Arcivescovo Salvatore Gristina: “C’è più gioia nel dare che nel ricevere”

L'Arcivescovo Gristina alla cassa

La festa della solidarietà è iniziata stamattina alle 8 in moltissimi supermercati delle quasi sette provincie che ricadono sotto il servizio del Banco Alimentare della Sicilia Onlus. Quasi diecimila volontari con addosso la pettorina gialla hanno dato il buongiorno, con un sorriso, a un sabato diverso dedicato a chi non ha. Tantissimi i bimbi e i giovanissimi che hanno affollato gli ingressi dei supermercati non per assediare ma per condividere gioia e bisogni seguendo, con convinzione e quasi anticipando, le parole che S.E. l’Arcivescovo di Catania Mons. Salvatore Gristina ha ripetuto stamattina dopo aver fatto la spesa per la #Colletta19: “C’è più gioia nel dare che nel ricevere ha detto Gesù. È per questo che dico grazie anche a voi che ci date, ancora una volta, la possibilità di lasciarci coinvolgere in questa iniziativa che dà tanta gioia a chi potrà beneficiare di questi gesti di attenzione. È importante e significativo che la Colletta si ripeta nel tempo e continui a esistere”.

Non è scontato che un gesto di solidarietà venga condiviso e sposato in pieno. “Eppure oggi abbiamo incontrato per caso – ha commentato il direttore del Banco Alimentare della Sicilia Onlus, Domenico Messinaun gruppo di studenti dell’Istituto Turrisi Colonna di Catania che avevamo conosciuto a maggio per un progetto di alternanza scuola-lavoro. Oggi questi ragazzi, dai 16 ai 18 anni, hanno partecipato alla Colletta Alimentare come volontari. E l’hanno fatto una partecipazione, responsabilità e ordine invidiabile, sintomo che questi progetti vanno sostenuti e valorizzati”.

L’assessore Barbara Mirabella presente alla Colletta Alimentare

La Colletta continuerà fino a stasera nei supermercati di tutta la Sicilia. In uno di questi è stata presente l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Catania, Barbara Mirabella, con la sua piccola Giulia e un super carrello che ha riempito di alimenti per l’infanzia o a lunga scadenza invitando tutti a condividere questo gesto di solidarietà.

A fine giornata tutti gli scatoloni verranno portati al magazzino del Banco Alimentare, classificati per tipologia e poi distribuiti – già da lunedì – alle strutture caritative che li doneranno, a loro volta, a chi ha bisogno. Anche quest’anno è possibile aderire alla #Colletta19 facendola spesa online sulle piattaforme di alcune insegne della grande distribuzione.

Sarà possibile sostenere la Colletta Alimentare anche con l’sms solidale al numero 45582 attivo fino al 10 dicembre (il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce, Tiscali. Sarà di 5 euro per le chiamate da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile, e di 5 o 10 euro da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb, e Tiscali).

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*