Riqualificazione urbana, domani nella Sala consiliare di Gravina di Catania presentazione studio di dettaglio del Centro storico

Locandina

“Decidiamo insieme il futuro del nostro centro storico e urbano”: questo il tema dell’assemblea pubblica che si terrà domani (10 dicembre 2019) alle ore 16.00 presso la Sala Consiliare “Peppino Impastato”, in occasione della presentazione dello studio di dettaglio del centro storico in conformità alla legge regionale 13/2015. “Siamo tra i primi Comuni ad aver definito il documento e ad aver avuto il via libera dalla Soprintendenza dei Beni Culturali e Ambientali di Catania e dal Genio Civile – ha commentato il sindaco Massimiliano Giammussograzie a questo strumento si potrà iniziare un processo di riqualificazione e rigenerazione urbana, uno dei temi che sin dal nostro insediamento abbiamo inserito nella nostra agenda amministrativa. Abbiamo scelto di presentare questo nuovo strumento urbanistico in un’assemblea pubblica perché crediamo che la condivisione e la partecipazione dei cittadini sia un valore aggiunto in settori strategici come lo sviluppo del nostro territorio. L’obiettivo è quello di migliorare la qualità degli edifici in termini di qualità del costruito, di sicurezza antisismica, di efficienza energetica e decoro urbano. I cittadini potranno proporre le loro osservazioni entro 30 giorni dalla data di pubblicazione dello studio. L’invito è rivolto anche ai professionisti, architetti e ingegneri, che potranno così conoscere il contenuto dello studio direttamente da chi lo ha redatto”. Alla presentazione prenderanno parte il presidente del Consiglio comunale Claudio Nicolosi, l’assessore con delega all’Urbanistica Salvo Santonocito, il dirigente del 7°Servizio Raimondo Santonocito e l’ingegnere Sonia Grasso redattrice dello studio di dettaglio.

di Michele Minnicino 20302 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*