La proposta del consigliere del IV municipio Giuseppe Zingale: “Realizzare area di sgambamento per cani all’interno del parco degli Ulivi”

Area sgambamento Parco Ulivi

Creare un’area di sgambamento per cani all’interno del parco degli Ulivi. Questa la proposta che il consigliere del IV municipio Giuseppe Zingale fa a Palazzo degli Elefanti. Ampi spazi verdi, strutture adatte, volontari e padroni sono tutti gli “ingredienti” necessari per creare una piccola oasi per i nostri amici a quattro zampe. Siti già esistenti all’interno del parco Calcutta o di piazza Aldo Moro e che riscuotono un notevole successo. Nel frattempo, il polmone verde nel quartiere di San Nullo, potrebbe essere rivalutato. Un sito che da anni è territorio esclusivo di criminali e vandali con annesse discariche abusive a perdita d’occhio e distruzione all’arredo urbano. A questo vanno aggiunti i padroni incivili che oggi nel parco degli Ulivi non raccolgono gli escrementi dei cani e trasformano i vialetti in percorsi ad ostacoli dove chi vuole farsi una passeggiata o correre in bici deve fare lo slalom per evitare i “ricordini” degli animali. Avere un cane comporta delle responsabilità e alcuni padroni potrebbero dimostrare maggior senso civico. Ecco perché il consigliere Zingale sottolinea come l’area di sgambamento rappresenterebbe una grossa conquista e un ulteriore passo verso la vivibilità del parco degli Ulivi che andrebbe dotato anche di bagni chimici per la gente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*