Sicurezza e decoro in via Ota e San Nullo, stop alle discariche abusive nel quartiere

Discariche a San Nullo

Nuovi contenitori dei rifiuti e potenziamento della raccolta differenziata per combattere efficacemente il problema delle discariche abusive tra via Ota e viale Benedetto Croce nel quartiere di San Nullo. Il presidente del IV municipio Erio Buceti raccoglie le segnalazioni dei cittadini e, insieme a tecnici ed esperti del comune, valuta tutte le soluzioni percorribili per garantire il decoro del territorio e l’incolumità degli abitanti. “Molti residenti di via Ota– afferma Bucetihanno lamentato la totale assenza di centri di raccolta davanti alle loro abitazioni. Questo li costringe la sera, per buttare la spazzatura comune o fare la differenziata, a percorrere il tratto di strada, che collega via Ota con il viale Benedetto Croce, ai bordi della carreggiata e completamente al buio perchè l’arteria è senza marciapiedi e priva di lampioni di pubblica illuminazione. Il rischio per gli abitanti è quello di essere investiti dalle auto che sopraggiungono e così qualche “furbo”, in alternativa, preferisce abbandonare i rifiuti nel primo slargo disponibile. Scenari- prosegue Buceti- che vogliamo assolutamente evitare e per farlo stiamo studiando tutte le possibili soluzioni del caso”.

La proposta sarebbe quella di posizionare nuovi contenitori in via Ota o, in alternativa, adottare il sistema già in vigore in molti complessi abitativi di San Giovanni Galermo. Mezzi che prevedono l’istallazione di  un contenitore interno come centro di raccolta. Si tratterebbe del primo passo verso una politica di raccolta “porta a porta” che consenta progressivamente di eliminare i cassonetti dal IV municipio di Catania.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*