Serie C, andata semifinale Coppa Italia, Catania nel pomeriggio ospite della Ternana di Fabio Gallo

Ternana-Catania 1-1

E’ in programma nel pomeriggio, alle ore 15.00, al “Liberati” di Terni (arbitro il signor Daniele De Santis di Lecce) , la gara di andata delle semifinali di Coppa Italia di C, tra il Catania di Cristiano Lucarelli e la Ternana di Fabio Gallo. Appuntamento importante per i rossazzurri attesi al riscatto dopo la sconfitta contro la Viterbese, ma soprattutto intenzionati a cogliere un risultato positivo in vista del ritorno il 13 Febbraio alle 15 al “Massimino”. Per il Catania, vista la posizione degli etnei in campionato, la Coppa Italia è una buona occasione per rendere la stagione meno amara, infatti garantirebbe il passaggio ai play off nazionali, saltando due turni. In caso di doppio pareggio o di una vittoria per parte con identico scarto saranno decisive le reti segnate in trasferta, qualora la parità dovesse permanere sono previsti supplementari e rigori. La vincente della sfida tra Ternana e Catania sfiderà in finale la vincente dell’altra semifinale, che vede opposte Juventus Under 23 e Feralpisalò. In campionato, a Terni, ricordiamo che quest’anno è finita 3-2 per i padroni di casa.

Per la gara di oggi in casa della Ternana indisponibili Salzano (infortunato), Russo e Vantaggiato (squalificati), mentre nel Catania venti i convocati, assente il bomber Curiale (infortunato) ed il convalescente Welbeck che comunque presto potrà tornare in campo.

Queste le probabili formazioni:

Ternana (4-3-2-1): Tozzo; Nesta, Diakite, Bergamelli, Celli; Defendi, Proietti; Damian; Furlan, Torromino; Ferrante. Allenatore: Gallo.

Catania (4-2-3-1): Martinez; Calapai, Esposito, Mbende, Pinto; Biagianti, Rizzo; Manneh, Curcio, Di Molfetta; Barisic. Allenatore: Lucarelli.

ARBITRO: Daniele De Santis di Lecce.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*