Il 2 Febbraio al “Polivalente” di San Giovanni La Punta il terzo Trofeo Sant’Agata per le categorie Propaganda (minirugby e femminile)

Trofeo Sant'Agata 2020

Sebbene sia giunto soltanto al terzo anno, organizzato sempre in prossimità delle festività agatine, il “Trofeo Sant’Agata” è divenuto un appuntamento annuale di riferimento per l’attività rugbistica delle categorie Propaganda. Una manifestazione, infatti, dedicata alle categorie minirugby (Under 6-8-10) e al rugby femminile (Under 14-16). La terza edizione si svolgerà domenica 2 febbraio, a partire dalle ore 10. Come già avvenuto lo scorso anno, il Trofeo Sant’Agata sarà ospitato negli impianti del centro sportivo “Polivalente” di San Giovanni la Punta, messo a disposizione dalla società ospitante San Gregorio Rugby.

La manifestazione è organizzata dal Comitato regionale Sicilia FIR, in collaborazione con il CONI Catania e, appunto, la società San Gregorio, con il patrocinio del Comune di Catania, del Comitato Italiano Paralimpico e del Comitato organizzatore della Festa di Sant’Agata.

Sarà una giornata dedicata ai piccoli atleti e all’attività femminile, durante il quale il gioco e il divertimento faranno da filo conduttore, come confermato anche dalle parole del vicepresidente del Comitato siciliano FIR, Gianni Saraceno: “Si preannuncia una grande giornata di sport e divertimento, con la partecipazione di circa 300 giovanissimi atleti provenienti da tutta la Sicilia. Oltre a essere un evento sportivo ormai di riferimento a carattere regionale, sarà certamente una vera e propria giornata di festa, in un’ottica di apertura verso il territorio e di coinvolgimento nei confronti delle famiglie. I ringraziamenti vanno al Comune di Catania e al CONI Catania che hanno permesso al nostro rugby di entrare nel circuito delle festività agatine e, inoltre, al San Gregorio Rugby per l’importante supporto logistico e la disponibilità della struttura. È un evento importante che funge da volano, a conferma della vitalità del movimento rugbistico regionale”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*