Emergenza coronavirus, “Adesso Amati” lettera aperta agli adolescenti e ai giovani per aiutarli a pensare

In questi giorni di sospensione delle attività didattiche si offre all’attenzione dei Ragazzi Sindaci e Consiglieri dei CCR  e ai componenti delle Ambasciate, sperse in tutto il territorio nazionale la lettera aperta che il prof. di Religione, Nicolò Mannino, presidente del Parlamento della  Legalità Internazionale,  che ha sede a Monreale (Palermo), ha indirizzato agli adolescenti e ai giovani  per  aiutarli a pensare, superando lo stato di ansia e il pathos dell’angoscia determinato dalla paura del coronavirus.

Nicolò Mannino, che dopo le stragi del 92 ha avvito il movimento culturale del “Parlamento della legalità” allo scopo quello di esortare i giovani e i cittadini tutti ad essere artefici e protagonisti per una autentica cultura della legalità ed una responsabile cittadinanza attiva, ha scritto una lettera aperta dal titolo “Adesso Amati”.

 L’autore del messaggio cosi sottolinea ” Abbracciare in questo momento lo sconforto e la confusione dei giovani, equivale ad essere accompagnatori attenti e fortemente motivati in una situazione esistenziale dove l’angoscia e la paura sembrano averla vinta e dall’altro lato annotiamo aggregazioni che vogliono depennare la logica dell’orrore virus”.

 Dalle 40 Ambasciate del Parlamento della legalità Internazionale, presenti nel territorio nazionale si intende far arrivare in tutto il Paese un messaggio di speranza, di bellezza, e di vita.

“Se credere è sapere in chi aver posto la speranza, oggi più che mai siamo chiamati a testimoniare ciò in cui crediamo certi che il Dio della vita sa azzerare ogni logica di morte.”

 Il preside Giuseppe Adernò, amico del Parlamento della legalità internazionale e coordinatore nazionale dei Ragazzi Sindaci, ha inviato il messaggio di Nicolò Mannino agli oltre 600 dei Consigli Comunali dei Ragazzi, attivi in tutto il territorio nazionale, invitandoli a commentare la lettera aperta di Nicolò Mannino e i loro £messaggi di speranza e di bellezza e di amore alla vita”.  Arricchiranno la pubblicazione del volume “Insegnami ad Amarmi “ un’opera culturale che vede da mesi Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco all’opera per offrire alla grande famiglia del Parlamento della legalità internazionale un testo che eleva il cuore dell’Uomo verso il “Totalmente Altro “, aiutando lo studente che a scuola, “cresce, diventa uomo, apre i suoi al vero, a scoprire la dimensione dei valori e dell’Assoluto”.

 Il testo che sta per nascere vede anche la collaborazione di psicologi, giornalisti, dirigenti scolastici, docenti, genitori e principalmente i giovani di ogni ceto sociale.

Si potrà così, nel tempo del coronavirus, fermarsi per riflettere, pensare a colori, scrivere  un inno alla  vita e all’Amore  con la “A” maiuscola. “La vita è ciò che ti accade mentre sei impegnato a fare altri progetti”. Questa espressione di John Lennon aiuta a comprendere la fragilità degli imprevisti che possono accadere, come quelli provocati dall’emergenza del COVID 19 che sembra trasportare la società in una realtà surreale.

Con questa iniziativa si intende mettere a dimora quel seme di positività che sa dare il suo frutto a tempo opportuno. 

            “Chi pensa positivo vede l’invisibile ed ottiene spesso l’impossibile”

I giovani, come diceva Giorgio La Pira, “sono come le rondini, annunciano la primavera” e si auspica che arrivi presto per spazzar via la nube nera della paura e ritornare a correre sui prati con in mano l’aquilone dei sogni e gli occhi rivolti verso il cielo azzurro.

I testi  (pensieri e messaggi) prodotti dai ragazzi , accompagnati da:

nome, cognome, classe, scuola e città, possono essere inviati al

Coordinatore CCR – Preside Giuseppe Adernò

giuseppe.aderno1@gmail.com –  ccr.consiglio.ragazzi@gmail.com

o al Parlamento della Legalità:   nicolamannino@libero.it

Ecco il testo della  lettera aperta ADESSO AMATI !

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*