Necessità di interventi per eliminare buche nelle strade cittadine, la richiesta del Comitato Terranostra

Buche nelle strade di Catania

Le copiose piogge di questi ultimi giorni hanno provocato enormi danni al manto stradale in tutta Catania. Una situazione riscontrata dal Comitato Terranostra attraverso il suo componente Carmelo Sofia. Parliamo di vere e proprie voragini capaci di danneggiare le auto e provocare incidenti stradali con il rischio di mettere in pericolo l’incolumità della gente. Fortunatamente il traffico enormemente ridotto, a causa dello stato di quarantena, impedisce che le buche causino grossi disagi alla mobilità cittadina. Ma il problema resta. Il Comitato Terranostra comprende che l’attuale emergenza, legata al Covid-19, non permette di effettuare tutti quegli interventi necessari che sarebbero già stati attivati dall’amministrazione in una situazione di normale quotidianità. Ciononostante è fondamentale che il Sindaco Pogliese, attraverso l’azione di operai e mezzi comunali, possa eliminare, almeno per ora, le buche più pericolose dalle principali strade come il viale Vittorio Veneto, la circonvallazione e il viale Mario Rapisardi. Seppur in grave emergenza diventa fondamentale non perdere contatto con quelle opere e quegli studi di fattibilità per evitare che, ogni giorno, utilizzare l’auto o lo scooter per fare la spesa o in caso di estrema necessità si trasformi in un calvario. Si tratta di una questione complessa ed articolata da affrontare strada dopo strada anche considerando la viabilità serale quando le buche sono meno visibili per automobilisti e centauri.

di Michele Minnicino 20302 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*