Cronaca

Anche in occasione del ponte del 25 aprile la Polizia Stradale di Catania, nell’ambito dei piani straordinari di controllo del territorio predisposti dal Questore della provincia, ha potenziato l’attività di controllo finalizzata anche alla verifica del rispetto delle prescrizioni volte al contenimento dell’epidemia da Coronavirus.

In particolare, la Sezione Polizia Stradale di Catania, unitamente al personale dei Distaccamenti di Randazzo e Caltagirone, ha impiegato complessivamente 43 pattuglie in posti di controllo lungo la tangenziale nonché presso le barriere autostradali della autostrada A18, svincoli di San Gregorio, Acireale, Giarre e Fiumefreddo, punti nevralgici in quanto solitamente di transito per chi si vuole recare presso le maggiori località turistiche e marinare della costa della Sicilia orientale.

I suddetti servizi di vigilanza sono state affiancati da altre 5 pattuglie in borghese della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento “Sicilia Orientale”, che hanno tenuto particolarmente sotto controllo il movimento di persone nelle aree di servizio, sia della Tangenziale che dell’autostrada Catania – Messina e Catania – Siracusa.  

Complessivamente sono stati effettuati 192 controlli e sono state elevate 22 contravvenzioni per violazione della normativa sulle misure di contenimento Covid 19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post