“Comitato Promozione Sicilia Turistica”: alla scoperta del Borgo di Castroreale

Grazie all’impegno ed alle iniziative promozionali del neonato “Comitato Promozione Sicilia Turistica” presieduto da Antonino Sapienza, dall’associazione “Andromeda” di Paolo Faranda e del “Piccolo Museo della Moto” diretto da Enrico Munafò e Linda Caruso, stanno velocemente riprendendo le attività turistiche in diversi Borghi del messinese.

Numerose le azioni legate alla strategia di marketing territoriale intrapresa tra le quali la creazione ed il rafforzamento di reti turistiche e delle relative sinergie a partire dalla promozione del Tour dei Borghi, un viaggio alla scoperta delle meraviglie, della cultura e delle tradizioni dei Borghi Siciliani.

Sarà Castroreale in provincia di Messina il primo borgo a partire con le iniziative dopo il lockdown. Tutto è pronto per l’evento “Alla scoperta del Borgo di Castroreale” previsto nelle giornate di sabato 30, domenica 31 maggio e martedì 2 giugno.

Castroreale fa parte dei Borghi più belli d’Italia, secondo classificato alla competizione il “Borgo dei Borghi 2018”, luogo davvero speciale, ricco di storia, arte e tradizioni.

L’evento, rivolto al turismo di prossimità ed alle famiglie, prevede una visita guidata condotta dallo storico Prof. Paolo Faranda, un percorso culturale unico nel suo genere che culminerà con la visita all’esclusivo ed importantissimo Piccolo Museo della Moto.

Alla luce delle disposizioni attuali la visita è fruibile solo su prenotazione e saranno previsti turni ed orari cadenzati.

Tutte le info contattando il numero 347 9711320 oppure sull’evento Facebook: https://www.facebook.com/events/920481985056754/

di Michele Minnicino 20307 Articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*