Arrestati a Motta San Anastasia, dai “Falchi” della Squadra Mobile, due catanesi, rinvenuta droga ed una pistola

Polizia

La Polizia di Stato ha arrestato i catanesi Kevin Bonfiglio (classe 1993) e Sebastiano Liuzzo Scorpo (classe 1995) entrambi in concorso per i reati di detenzione illegale di arma da sparo clandestina e detenzione ai fini di spaccio di cocaina e marijuana.

Una veloce attività investigativa ha permesso ai “Falchi” della Squadra Mobile di focalizzare l’attenzione sul comune di Motta San Anastasia. Dopo avere effettuato diversi pedinamenti e appostamenti si è riusciti ad individuare una abitazione quale possibile casa nella quale era stata avviata una fiorente attività di spaccio di sostanze stupefacenti e non solo.

Circondato lo stabile, i “Falchi” hanno fatto irruzione nell’appartamento sorprendendo i due soggetti che manifestavano evidenti segni di nervosismo. Nel frattempo gli stessi avevano tentato di disfarsi di un astuccio e di una “pezza” lanciandola sul retro non sapendo che proprio lì erano nascosti gli uomini della Squadra Mobile. All’interno dell’astuccio erano presenti sia marijuana sia cocaina in pietra nonché svariato materiale per il confezionamento delle dosi dello stupefacente e una bilancia di precisione, mentre nella pezza era nascosta una pistola Beretta originariamente a salve ma modificata ad “hoc” per fare fuoco e perfettamente funzionante.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire 45 dosi di cocaina pronte alla vendita e un centinaio di euro in contanti. In totale sono stati sequestrati quindi 21 grammi di cocaina e 50 grammi di marijuana oltre alla pistola e al consueto kit del provetto pusher. Entrambi gli arrestati sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*