A Palazzo Platamone Antonio Chiaramonte, produttore del film “Io ho denunciato”

L'assessore Mirabella con Chiaramonte

La Cultura della legalità è stata al centro dell’incontro che l’assessore alla Cultura, Barbara Mirabella, ha ospitato nel palazzo Platamone con il produttore catanese Antonio Chiaramonte, insignito nell’ambito della 77^ Mostra del Cinema di Venezia del Premio Starlight International Cinema Award per il film “Io Ho Denunciato”.
Il cineasta,  presidente di CinemaSet, ha ottenuto il riconoscimento per la categoria Impegno sociale con il lungometraggio che, diretto da Gabriel Cash, racconta la drammatica vicenda di un testimone di giustizia.
L’Amministrazione comunale, con l’assessore Mirabella,  ha voluto rendere omaggio al lavoro di Chiaramonte che ha tenuto alto il nome di Catania all’interno di una delle vetrine cinematografiche più prestigiose al mondo, imponendosi su tante proposte internazionali con un messaggio di legalità, di verità, di giustizia.
Valori che attraverso il film saranno “trasmessi” ai ragazzi delle scuole catanesi nell’ambito di un progetto di collaborazione concordato, nel corso dell’incontro, tra l’assessore, che è anche responsabile della Pubblica Istruzione e il produttore, che fa parte del comitato tecnico-scientifico del Miur sui progetti cinematografici inerenti alla legalità.
Chiaramonte ha ringraziato l’Amministrazione per l’accoglienza e ha dato piena disponibilità per tutte le iniziative che saranno dedicate al binomio cinema e legalità, che continuerà a seguire con la collaudata collaborazione dell’avvocato penalista Enzo Guarnera.

di Michele Minnicino 20302 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*