“Area 51” viola le prescrizioni imposte, intervento della Polizia

Il pub “Area 51”

È solo di ieri il provvedimento ex art. 100 TULPS notificato al titolare del locale “AREA 51” che prevedeva la chiusura per 30 giorni dell’esercizio commerciale, ma nella nottata odierna, personale delle volanti impegnato nell’ordinaria attività di controllo del territorio ha appurato che il locale denominato “AREA 51” ubicato in via Coppola, in violazione del provvedimento questorile di sospensione dell’attività ex art. 100 TULPS dello scorso 23 settembre, era regolarmente aperto con numerosi avventori all’interno.

Nel tentativo di eludere il provvedimento e il controllo, le porte del pub erano regolarmente chiuse con dei catenacci, ma dall’interno si udiva chiaramente provenire della musica. Pertanto, gli operatori effettuavano un attento controllo individuando un ingresso secondario del locale. Una volta entrati al suo interno, gli agenti constatavano la presenza di 14 persone, alcune con precedenti per reati contro la persona, contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, nonché la presenza di bottiglie di alcolici e bicchieri sui tavoli e sul bancone.

Alla luce di quanto accaduto, il titolare dell’attività è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di inosservanza del provvedimento del Questore, l’ulteriore violazione ordinata dal Questore, comporterà la denuncia penale, il sequestro del locale e la revoca della licenza per l’esercizio pubblico.

di Michele Minnicino 20302 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*