Drink e Cinema, “Spring Tonic”, ispirato a “The Mask”, di Jonathan Bergamasco, Portico 4 cafè & lounge bar di Vercelli

Continua il viaggio alla scoperta della creatività nel mondo dei drink capace di travalicare qualsiasi confine geografico, mentale e tematico. Drink ispirati a un amore, a una emozione, ma anche a un oggetto, ai luoghi del cuore e a un film amato.

Abbiamo chiesto ad alcuni dei migliori barman e barlady di individuare un proprio, personale, film del cuore dal quale prendere spunto per realizzare una “bevanda” del tutto originale.

Jonathan Bergamasco

DRINK: SPRING TONIC
(ispirato al film “
The Mask”, di Chuck Russell, 1994)
BARTENDER: Jonathan Bergamasco, bar manager di Portico 4 cafè & lounge bar di Vercelli

INGREDIENTI:

6 cl Gin Ginepraio infuso con il Butterfly Pea Flower tea e sciroppo di rose
1,5 cl succo di limone fresco
Top di acqua tonica
Vaporizzazione di lavanda

Bicchiere: Collins
Garnish: fiore edule o lime disidratato

PREPARAZIONE:
Mettere in infusione per dieci minuti i boccioli del butterfly tea (ne bastano pochi per avere subito un buon risultato) nel gin toscano Ginepraio, con l’aggiunta di uno sciroppo alle rose. Raffreddare il bicchiere Collins e versare prima il gin infuso, quindi il limone fresco e quasi in contemporanea l’acqua tonica. Il colore del drink da blu diventerà, miscelandosi, rosa/viola, grazie al naturale cambiamento del PH degli ingredienti. In seguito si valorizza con un profumo di lavanda o di rose.

ISPIRAZIONE:
Stanley Ipkiss, anonimo impiegato di banca, trova un’antica maschera che, una volta indossata, lo trasforma in un vero e proprio cartone animato con la faccia verde, denti enormi e infiniti superpoteri. Spring tonic è nato così, dalla scoperta di un fiore asiatico che, lasciato in infusione anche per pochissimo tempo, stupisce, rilasciando una colorazione naturale blu, dal profumo floreale e il gusto delicato. Un te/fiore che, come la famosa maschera di The Mask, ha il super-potere di cambiare colore all’interno del bicchiere per dare vita ad un gin tonic con il toscano Ginepraio “coinvolgente” nell’esecuzione, divertente per i clienti e colorato come la primavera. Lo realizza Jonathan Bergamasco, già finalista del Premio Strega Mixology 2018 e bar manager di Portico 4 cafè & lounge bar che ha da poco aperto a Vercelli.

di Michele Minnicino 20302 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*