Zona Industriale, Irsap avvia un cantiere di riqualificazione in sinergia con il Comune

Zona Industriale

L’assessore comunale con delega alla zona industriale Pippo Arcidiacono ha partecipato alla consegna alla ditta esecutrice dei lavori, da parte del direttore generale dell’Irsap Gaetano Collura, Ente che ha appaltato i lavori di realizzazione del progetto di riqualificazione della rete viaria e relative pertinenze dei Blocchi in cui è suddiviso il distretto industriale etneo: Giancata; Pezza Grande; Palma 1; Palma 2; Passo Martino; Torre Allegra e Buttaceto. La spesa prevista è di 1,631 mln di euro. I lavori, progettati in sinergia con il Comune di Catania, dureranno un anno e oltre agli interventi sul piano viario, sulla segnaletica orizzontale e verticale nonché sulle opere a verde, riguarda i fossi di guardia a presidio delle strade, al fine di assicurare il naturale deflusso delle acque piovane. Tutte problematiche che sono stati fonte, nel loro complesso, anche nel recente passato di allagamenti che hanno causato notevoli disagi alle aziende insediate. Si interverrà per migliorare la qualità delle strade con interventi di bonifica e la bitumazione del manto stradale, la pulizia delle scarpate e delle aree a verde delle principali strade dei Blocchi sopraindicati dove la pulizia è carente. Si interverrà anche nel canale Buttaceto, con la rimozione di tutti i detriti accumulatisi nel corso degli anni che impediscono il naturale deflusso delle acque con la conseguente fuoriuscita dagli alvei, ma anche con l’eliminazione di qualsiasi tipo di vegetazione esistente presente all’interno del canale che occlude pericolosamente lo scorrere delle acque. Alla consegna dei lavori, che prelude all’apertura del cantiere, ha preso parte anche il presidente della Sidra Fabio Fatuzzo, che da gennaio avrà la cura dell’area industriale anche dal punto di vista idraulico e non solo per l’approvvigionamento idrico. Con due convenzioni firmate nelle scorse settimane tra l’Amministrazione Comunale, l’Irsap e la Sidra, finalmente la zona industriale ha infatti trovato nel Comune di Catania e la sua partecipata Sidra, un gestore unico di tutte le questioni inerenti gli impianti di acquedotto, fognatura e depurazione, superando un insieme frastagliato di competenze e responsabilità nel settore idrico che nel corso degli ultimi decenni hanno reso ingestibile la zona industriale etnea dal punto di vista infrastrutturale.

“Questo cantiere di particolare importanza per la zona industriale, che si avvia in sinergia all’Irsap e grazie all’impegno del direttore Collura – ha spiegato l’assessore Arcidiacono – è la parte finale della complessa intesa raggiunta con l’istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive che mette fine a continui rimpalli di responsabilità che negli anni scorsi hanno prodotto un dannoso immobilismo nell’approntare i servizi necessari alle imprese. Un importante traguardo di semplificazione burocratica, raggiunto dopo un intenso lavoro di negoziazione, tenacemente sostenuto nei mesi scorsi del sindaco Salvo Pogliese, che consente di ottimizzare gli investimenti, ma soprattutto di accelerare gli investimenti che coi fondi regionali e comunitari investiremo a brevissimo per fronteggiare in maniera compiuta i disservizi che legittimamente gli imprenditori hanno lamentato”. 

In questi giorni, inoltre, il Genio Civile di Catania, d’intesa con il Comune, ha effettuato lavori di somma urgenza per il ripristino della funzionalità idraulica dei canali nella zona industriale eliminando situazioni di immediato pericolo.

di Michele Minnicino 20302 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*