Arrestato a Librino dalla Polizia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

L'intervento della Polizia a Librino

Nella giornata di ieri, personale del Commissariato Librino ha arrestato il pluripregiudicato  Giuseppe Alessandro D’Amico di anni 30 per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A seguito di mirata attività di osservazione è stata notata la presenza di un individuo che vendeva droga: l’uomo era posizionato all’interno di uno spazio condominiale e utilizzava il portone d’ingresso, opportunamente modificato tramite una feritoia, come una sorta di distributore automatico della droga. I poliziotti sono riusciti ad entrare nello stabile e, a seguito di immediata perquisizione personale del 30enne, hanno rinvenuto e sequestrato 22 involucri di marijuana, 29 di crack e/o cocaina e la somma in contanti di euro 459 quale provento della citata attività illegale.

L’arrestato, che ha dichiarato di avere perfezionato le procedure per l’ottenimento del reddito di cittadinanza, è stato segnalato all’autorità giudiziaria al fine di valutarne il decadimento. D’amico é stato infine sanzionato amministrativamente per essere sprovvisto del dispositivo di protezione individuale previsto dalla vigente normativa antiCovid che obbliga a indossare la mascherina se in contatto con altre persone. L’uomo pertanto è stato arrestato e la sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*