Pianeta Drink, dal Sol Levante scopriamo i profumi del Roku Gin e il Numero Sei

In un anno funestato dal Covid-19, uno degli “effetti collaterali” della Pandemia è l’aver praticamente azzerato la possibilità di viaggiare per diletto, per turismo, per scoperta, per lavoro.

A compensare questa mancanza sono venuti in soccorso numerosi programmi di viaggio, documentari, reportage sui Paesi del mondo, i borghi in Italia, le capitali e i luoghi dell’anima che potremo di nuovo visitare quando l’emergenza sarà alle spalle.

L’ufficio stampa Carlo Dutto, per il team de I Maestri del Cocktail, ha ideato un particolare Giro del Mondo che possiamo compiere seduti sul divano, dopo una lauta cena in famiglia, nei momenti di festa e nei momenti di meditazione.

Un Giro del Mondo attraverso gli spiriti, i distillati e i liquori di tutto il mondo, dal Giappone agli Stati Uniti, passando per i Paesi europei, la Scozia, le Filippine e tanto altro.

Dai gin ai whisky, passando per rum, vodka, grappe e liquori tipici, una vera e propria ‘geografia alcolica’, da consumare responsabilmente, da degustare in compagnia e con una valida guida all’assaggio.

Proponiamo questo particolare World Tour, che tocca anche nello specifico le regioni italiane, proponendo anche una scheda di degustazione, oltre alla Storia dei singoli prodotti. Salute e bevete sempre responsabilmente, degustando poco ma buono!

Ispirato all’arte giapponese, Roku Gin, distribuito in Italia da Stock Spirits si svela al palato con 6 botaniche originali, in un gin multistrato perfettamente bilanciato. Nelle linee esagonali della bottiglia il gusto tradizionale del gin si alterna con richiami alle quattro stagioni: fiori e foglie di Sakura celebrano la primavera, i tè Sencha e Gyokuro riscaldano come d’estate, l’autunno avanza nelle note di pepe Sansho e precede l’inverno con la nota fresca e pungente della scorza di Yuzu. Il suo aroma è floreale e dolce, la texture liscia e setosa, e il risultato finale un mix di spezie e botaniche che creano un gin autentico e unico. Roku, prodotto da Suntory, in lingua giapponese, rappresenta il numero 6. Ogni elemento è ricercato per raccontare una storia che viva di sé in ogni prospettiva: sei sono le botaniche che lo rappresentano, così come i lati della bottiglia che le racchiudono. È un esagono di sapori e profumi che ammaliano a ogni sorso, svelando un pò di questa terra incantevole e di un gin sorprendente, del quale innamorarsi tutte le volte.

È nella distilleria di Suntory, a Osaka, che prendono forma una varietà di liquori e spiriti giapponesi originali. Dalla natura vengono ricercati gli ingredienti più delicati, lavorati con artigianalità locale in modo perfetto: in ogni produzione c’è un pezzo di Giappone, di bellezza, di eleganza artistica. Con il lancio del primo gin nel 1936, Suntory ha scritto l’inizio dei suoi successi, dando forma a oltre 100 anni di sogni e passione. Condivisi e amati in tutto il mondo.

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Aroma: dolce e floreale
Gusto: stratificato e armonico
Formato: 70 cl
Volume: 43%
Prezzo medio al pubblico: 25 euro

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*