Fino al 21 gennaio a Catania progetto espositivo itinerante en plein air – “L’arte esce in strada”

Locandina

Plenum – Fotografia Contemporanea e il Comune di Catania con il supporto come media partner di CityMap Sicilia propongono un progetto espositivo itinerante en plein airL’arte esce in strada – attraverso cui fino al 21 gennaio 2021 sarà possibile intessere, nella città etnea, un nuovo dialogo tra architettura, territorio e fotografia contemporanea.

“L’arte esce in strada è una mostra fotografica che si snoda lungo due itinerari centrali e significativi della città di Catania, ovvero, l’itinerario del” barocco” e quello “storico culturale”. In un momento particolare a livello globale e comunitario – spiega Massimo Siragusa, direttore artistico di Plenum Fotografia Contemporanea – in cui è divenuto impossibile godere delle bellezze custodite all’interno dei monumenti, dei musei e delle gallerie d’arte, abbiamo immaginato e curato un percorso fruibile da tutti, nel rispetto delle attuali norme vigenti a favore della salute pubblica collettiva. L’intento – coerentemente con il percorso di galleria che abbiamo fatto in questi anni – è di far conoscere le ricerche e il linguaggio visivo di alcuni fotografi italiani tra i più autorevoli della scena internazionale e favorire un confronto tra le loro opere e ventidue palazzi cittadini che al momento non sono visitabili. Insieme al Comune di Catania che ha co-organizzato l’evento e al supporto di CityMap Sicilia abbiamo cercato di portare fuori, “in strada”, una parte del patrimonio custodito all’interno di luoghi d’arte privati e pubblici con l’auspicio di fare un dono gradito alla città”.

Dodici fotografi: Angelo Turetta, Annette Schreyer, Camilla Borghese, Cristina Vatielli, Davide Monteleone, Lorenzo Castore, Lorenzo Cicconi Massi, Luca Campigotto, Paolo Verzone, Silvia Camporesi, Stefano De Luigi, Tommaso Bonaventura – tra le migliori firme della fotografia italiana contemporanea, accompagnano con le loro immagini il visitatore edotto, il passante curioso o chiunque percorra più o meno consapevolmente le vie della mostra en plein air, in un viaggio alla riscoperta di alcuni tra i luoghi più suggestivi di Catania. I cittadini, infatti, avranno modo di vedere dal vivo le foto di autori importanti e di ricondividere su instagram i loro scatti amatoriali usando l’#larteesceinstrada e taggando @plenumgallerycatania @citymapsicilia @comunedicatania. Sarà, inoltre, possibile grazie al supporto di CityMap Sicilia avere un’anteprima del percorso e informazioni relative a questa iniziativa, cliccando sul Qr Code presente sotto ogni fotografia.

Ventidue fotografie – installate sulle “palette” collocate davanti ai palazzi storici con cui entrano in relazione – ritraggono ambienti cittadini e paesaggi naturali sparsi per il mondo offrendo nuovi spunti per guardare i ventidue siti cittadini, quali: Palazzo Tezzano, Anfiteatro Romano, Chiesa di S.Michele ai Minoriti, Quattro Canti, Circolo Unione, Basilica di S.Maria dell’Elemosina, Palazzo dell’Università, Palazzo S.Giuliano, Terme Achilliane, Palazzo dei Chierici, Fontana dell’Amenano, Piazza Duomo, Municipio, Chiesa S.Francesco Immacolata, Palazzo Gravina, Via Crociferi, Arco S.Benedetto, Chiesa S.Benedetto, Monastero S.Benedetto, Chiesa S.Giuliano, ex Badia di S.Giuliano.

“Sono particolarmente orgogliosa di co-organizzare la mostra fotografica curata dal prof. Massimo Siragusa, dal titolo L’arte esce in strada. Si tratta di un’iniziativa energica e coraggiosa che, nella sua realizzazione, si pone come precipua finalità di offrire, nel tempo delle attuali ristrettezze dettate dal DPCM Covid 19, di poter godere delle bellezze della nostra città con l’approccio di una fruizione capovolta che, anziché, accogliere i visitatori “dentro” i monumenti della città, apre le porte verso l’esterno, mostrando la Bellezza dei nostri palazzi cittadini inaccessibili e impenetrabili in questo tempo. La mostra è un percorso che si snoda lungo le strade e la storia della nostra città, servendosi di due itinerari artistici straordinari quello “barocco” e quello “storico culturale”, due itinerari che creano un dialogo tra l’architettura, l’arte e il territorio. Una mostra inedita che vuole incoraggiare tutti coloro che nella consapevolezza e nel desiderio di vivere il periodo natalizio anche nell’espressione più alta della cultura, si approcceranno alla conoscenza del nostro patrimonio storico artistico e a quanto di più aulico possa alleviare le difficoltà che tutti noi stiamo vivendo. Con queste parole l’Assessore alle Attività e ai Beni Culturali del Comune di Catania – Barbara Mirabella – apre ufficialmente la mostra che ci accompagnerà per tutte le Festività natalizie ed anche oltre, concludendosi il giorno 21 gennaio 2021. Ringrazio i promotori e gli artisti scelti tra le firme più autorevoli del mondo della fotografia”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*