David di Donatello, “Welcome Palermo” dei Masbedo tra i documentari in gara

La Fondazione In Between Art Film è lieta di condividere che il lungometraggio Welcome Palermo dei MASBEDO è stato inserito tra i 10 documentari in gara per il David di Donatello 2021.

La Commissione selezionatrice, composta da Guido Albonetti, Pedro Armocida, Osvaldo Bargero, Raffaella Giancristofaro, Stefania Ippoliti, Paola Jacobbi e Giacomo Ravesi, ha scelto Welcome Palermo e altri nove titoli tra le 150 opere iscritte: i 10 documentari verranno presentati alla Giuria dell’Accademia del Cinema Italiano, che voterà per individuare i 5 candidati al premio.

Sono orgogliosa che Welcome Palermo del duo artistico MASBEDO abbia avuto il riconoscimento della candidatura al David di Donatello nella sezione Documentari – afferma Beatrice Bulgari, fondatrice e Presidente della Fondazione In Between Art Film – Il loro è un lavoro che fonde una profonda umanità con una ricerca formale e concettuale sofisticata, rigorosa e sorprendente, e il dialogo che riescono a stabilire tra le diverse discipline della creatività è una continua ispirazione per la mia Fondazione In Between Art Film. Welcome Palermo è un ritratto corale di una città che amo profondamente e che mette insieme due delle mie grandi passioni: il cinema e la Sicilia. E sono grata ai MASBEDO per aver dato una forma così appassionante a una storia che molti, mi auguro, vorranno conoscere

LE 10 OPERE SELEZIONATE PER IL DAVID 2021 SONO:
Entierro di Maura Morales Bergmann
Faith di Valentina Pedicini
Guerra e pace di Massimo D’Anolfi, Martina Parenti
Il caso Braibanti di Carmen Giardina, Massimiliano Palmese
Mi chiamo Francesco Totti di Alex Infascelli
Notturno di Gianfranco Rosi
Pino di Walter Fasano
Punta sacra di Francesca Mazzoleni
The Rossellinis di Alessandro Rossellini
Welcome Palermo di MASBEDO (Nicolò Massazza e Iacopo Bedogni)

WELCOME PALERMO

2019, 75′

prodotto da In Between Art Film

Welcome Palermo è l’evoluzione formale e narrativa del progetto Videomobile, l’articolata video installazione multi canale concepita e realizzata dai MASBEDO per Manifesta 12 Palermo. Welcome Palermo trae il titolo da un murales che accoglie chiunque arrivi in città dall’aeroporto: un messaggio distopico di benvenuto, che pone la città come soggetto protagonista e non come semplice luogo di cornice. Fulcro del lungometraggio di circa 80 minuti è il viaggio del Videomobile, un vecchio furgone merci OM degli anni Settanta che gli artisti hanno trasformato in un “carro video”, mezzo di sperimentazione utilizzato per scandagliare il territorio e il cinema d’artista siciliano. La ricerca, cominciata nel 2018 grazie alle suggestioni elaborate dal team curatoriale di Manifesta 12, ha coinvolto personaggi che hanno lavorato nel mondo del cinema in forma quasi anonima o marginale e indagato figure di spicco del panorama iconico cinematografico, come Vittorio De Seta, Ugo Gregoretti, Luchino Visconti. Welcome Palermo non è soltanto un approfondimento del materiale raccolto per il progetto di Manifesta 12, ma un’ulteriore evoluzione del processo di ricerca proseguito dagli artisti al termine della manifestazione. Il “carro video” è diventato palcoscenico di nuove performance, azioni e interviste, interessando personalità come il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, la Principessa Vittoria Alliata di Villafranca e Valguarnera e la comunità Tamil residente in città. Il Videomobile dei MASBEDO compie un viaggio fisico attraverso gli archivi e la memoria del cinema di ricerca siciliano e diventa il mezzo grazie al quale la memoria acquista forma e significato nella società contemporanea.

MASBEDO

Nicolò Massazza (1973, Milano) e Iacopo Bedogni (1970, Sarzana) hanno iniziato a lavorare insieme nel 1999 sotto il nome d’arte MASBEDO.

Da un punto di vista contenutistico la loro ricerca affronta il tema dell’incomunicabilità, sia a livello relazionale di coppia che a livello di gruppo, nella società contemporanea, ossia in quella che paradossalmente viene identificata proprio come la società della comunicazione. Ciò ha condotto alla realizzazione di opere di sapore più intimistico e, viceversa, a opere dall’esito antropologico-sociale-politico. Da un punto di vista formale i MASBEDO hanno un approccio estetico, per certi aspetti addirittura pittorico, nella realizzazione dei loro video e perseguono l’obiettivo di coinvolgere lo spettatore gestendo lo spazio creato dal video concependo l’immagine in movimento in modo installativo e immersivo. Il lavoro dei MASBEDO è una sintesi di teatro, performance, spazio, architettura e video/cinema e la dimensione narrativa legata all’immagine in movimento trova nell’installazione video una sua spazializzazione.

FONDAZIONE IN BETWEEN ART FILM

La Fondazione In Between Art Film promuove lo scambio tra i diversi linguaggi artistici del nostro tempo e la conoscenza dei nuovi territori di confine tra video, cinema e performance.

Nata dalla volontà della sua fondatrice e Presidente Beatrice Bulgari, la Fondazione sostiene il lavoro degli artisti e delle istituzioni impegnati nell’esplorare il campo delle immagini in movimento attraverso mostre, produzioni e partnership internazionali.

La Fondazione opera nella direzione di quanto già fatto dalla casa di produzione cinematografica In Between Art Film che, nata come società di produzione nel 2012, è stata sino ad ora impegnata in importanti collaborazioni istituzionali tra cui la 55. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, il MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, la Tate Modern di Londra, Documenta 14, Manifesta 12, miart – fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano, il Centre d’Art Contemporain di Ginevra, lo Schermo dell’Arte, il Dhaka Art Summit e Loop di Barcellona.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*