“Quale didattica della fisica per formare gli insegnanti di scuola primaria?”, convegno on line il 12 febbraio

Analizzare la situazione attuale e individuare le possibili strade da percorrere per organizzare in maniera strutturata una formazione iniziale qualificata nell’ambito della didattica della fisica per i docenti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria.

È il tema principale del convegno “Quale didattica della fisica per formare gli insegnanti di scuola primaria?”, in programma venerdì 12 febbraio, organizzato dal Piano nazionale Lauree Scientifiche – Fisica, coordinato dalla prof.ssa Josette Immè del Dipartimento di Fisica e Astronomia “E. Majorana” dell’Università di Catania e grazie all’impegno del Gruppo di lavoro sulla “Formazione insegnanti”, coordinato dalla prof.ssa Marisa Michelini dell’Università di Udine.

Nel corso del convegno saranno analizzate alcune esperienze didattiche significative e, alla luce dei temi di ricerca attuali, saranno approfondite le questioni inerenti all’impostazione dell’insegnamento di Didattica della Fisica nei corsi di laurea in Scienze della formazione primaria con un focus sui contenuti, sulle attività pratiche e laboratoriali, sui tirocini e sulla relazione con altri insegnamenti.

Ai lavori parteciperanno anche docenti di area pedagogica al fine di individuare, sulla base delle esperienze, principi condivisi per promuovere, nell’autonomia delle diverse sedi, percorsi di qualità per la formazione degli insegnanti della scuola dell’infanzia e primaria.

Il convegno, articolato in una sessione plenaria seguita da gruppi di lavoro che affronteranno alcune questioni chiave, si terrà on-line sulla piattaforma Microsoft Teams, con il supporto tecnico a cura dell’Area dei sistemi informativi dell’Università di Catania con il coordinamento del dott. Enrico Commis.

Iscrizioni aperte fino al 7 febbraio al seguente link:

http://www.laureescientifichefisica.unict.it/content/iscrizione-formazione

Link al sito web del convegno

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*