“Torniamo a fare spettacolo”, anche a Catania il 23 febbraio, di fronte il Teatro Verga, in via Fava, manifestazione a un anno dalla chiusura di teatri e cinema

Sale teatrali ancora chiuse

Il 23 febbraio 2020 iniziava per l’intero mondo della Cultura un anno di profonda sofferenza a causa della Pandemia, con conseguenze gravissime sull’occupazione e sul reddito delle lavoratrici e dei lavoratori e delle loro famiglie.Un anno dopo, l’appuntamento è con “Torniamo a fare spettacolo”, l’iniziativa unitaria promossa da SLC CGIL – FISTEL CISL – UILCOM UIL che anche a Catania farà la sua tappa. 

Appuntamento dunque martedì 23 febbraio 2021, a partire dalle ore 10, in via G. Fava, proprio di fronte il Teatro Stabile “Verga”, “per dare visibilità e testimonianza al settore tutto, per alzare i riflettori sui rischi che il prolungarsi della pandemia e delle conseguenze gravi che potrebbero determinare chiusure definitive di teatri e cinema e la perdita di posti di lavoro e di molte professionalità importanti in tutti i comparti. – si legge nel documento nazionale della manifestazione. Si propone di dare un impulso mirato a tutti i soggetti in campo per la ripartenza possibile e necessaria. Le condizioni di sicurezza unitamente alle risorse disponibili debbono indirizzarsi senza indugio alla ripartenza della programmazione e dell’attività produttiva.Si vuole anche evidenziare quanto i cambiamenti in atto, rispetto alla realizzazione e fruizione di spettacolo in tempo di pandemia hanno accelerato l’utilizzo dello streaming, già presente nella distribuzione e che richiede un adeguamento complessivo del sistema in termini di supporto, riconoscimento, risorse e rivolto alla valorizzazione dello spettacolo dal vivo insostituibile. Intendiamo sollecitare l’attenzione da parte della politica e delle istituzioni nazionali e locali sulla necessità di interventi non più rinviabili per una Riforma strutturale”.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*