A1 donne, l’Ekipe Orizzonte supera la Sis Roma per 9-6

Claudia Marletta - Ekipe Orizzonte

Vittoria meritata per l’Ekipe Orizzonte nel match clou della sesta giornata di Serie A1 e, giocato ieri nella Piscina “Francesco Scuderi” di via Zurria (CT). Nel pomeriggio le catanesi hanno infatti battuto 9-6 la Sis Roma, consolidando la leadership del girone B e chiudendolo a punteggio pieno a quota 18, con sei lunghezze di vantaggio proprio sulle capitoline. Sfida odierna caratterizzata dalla partenza a razzo delle rossazzurre, avanti 5-3 a fine primo tempo. Tentativo di rimonta vano delle giallorosse, che hanno conquistato il secondo parziale per 1-0 prima di subire il 3-1 nella terza frazione dalle etnee e chiudere la quarta sull’1-1. Due gol a testa per Valeria Palmieri, Claudia Marletta e Jelena Vukovic, uno ciascuno per Carolina Ioannou, Arianna Garibotti e Laura Barzon.  

Al fischio finale è stato il coach dell’Ekipe Orizzonte a fare il bilancio sul match vinto dalle catanesi: “Stiamo continuando il lavoro già iniziato a Budapest – ha sottolineato Martina Miceli –  e ribadisco ancora una volta che mi piace l’idea di poter stare ogni giorno con le nostre ragazze. Oggi mi sono divertita, anche se ci sono stati diversi errori e pur essendo ancora lontane dalla nostra condizione ideale. Però iniziamo a fare delle belle cose, a giocare insieme, ad aiutarci l’una con l’altra. Tutto questo è molto importante e siamo consapevoli di essere sulla strada giusta e di avere l’obiettivo ben chiaro davanti a noi”.    

IL TABELLINO DEL MATCH: EKIPE ORIZZONTESIS ROMA 9-6 (Parziali: 5-3 0-1 3-1 1-1). 

EKIPE ORIZZONTE: Gorlero, Ioannou 1, Garibotti 1, Viacava, Aiello, Barzon 1, Palmieri 2, Marletta 2, Emmolo, Vukovic 2, Riccioli, Leone, Condorelli. All. Miceli.  

SIS ROMA: Sparano, Tabani 1, Galardi, Avegno, Giustini 2, Iannarelli, Picozzi, Sinigaglia, Nardini 1, Di Claudio 1, Storai 1, Bianchi, Brandimarte. All. Capanna.  

Arbitri: Centineo e Schiavo  

Note: Superiorità numeriche: Orizzonte 3/7 e SIS Roma 0/7. Brandimarte (S) subentra a Sparano nel quarto tempo.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*