Intervento del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano per un ciclista infortunatosi sul versante nord dell’Etna

Soccorso ciclista

Nella giornata di oggi, 28 febbraio, i tecnici della Stazione Etna Nord del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano sono intervenuti per il recupero di un ciclista catanese, infortunatosi nella zona impervia a monte del Rifugio Conti, sul versante settentrionale dell’Etna.
Allertati dagli amici del malcapitato, i volontari del SASS hanno richiesto il supporto della centrale operativa del 118 e rapidamente raggiunto l’infortunato nella zona dell’incidente.
Dopo essere stato stabilizzato e immobilizzato, Il ciclista è stato trasportato mediante barella portantina fuori dalla zona boschiva, dove è stato preso in consegna dagli operatori sanitari del 118, giunti sul posto con un’ambulanza.
Il Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano, in caso di incidenti su pareti di roccia, sentieri, ambienti innevati, in grotta e gole fluviali, o in caso di dispersi in ambiente impervio e ostile, è allertabile mediante il Numero Unico di Emergenza (NUE) 112, sempre chiedendo esplicitamente l’intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico – CNSAS. Il NUE 112 trasferirà la chiamata di soccorso alla Centrale Operativa 118, la quale provvederà ad allertare il Soccorso Alpino e Speleologico.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*