Guinness Sei Nazioni 2021, gli Azzurri di Franco Smith ospitano, il 14 marzo, all’Olimpico di Roma il Galles

La formazione degli Azzurri

Quarta gara degli Azzurri di Franco Smith nel Guinness Sei Nazioni 2021. L’Italia sabato 13 marzo alle 15.15 affronterà il Galles, nel match valido per la quarta giornata del torneo, allo Stadio Olimpico di Roma e la partita sarà trasmessa in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre. Sarà il trentesimo confronto tra Italia e Galles, dodicesimo nella capitale e terzo per Franco Smith.

Triangolo allargato – inedito dal primo minuto ma visto nel secondo tempo del match contro l’Irlanda – formato da Trulla estremo con Ioane e Bellini all’ala. Terza presenza consecutiva dall’inizio per la coppia di centri Brex-Canna.Chiavi della mediana a Garbisi e Varney con quest’ultimo che rientra titolare dopo l’infortunio last minute nel warm up contro l’Irlanda. Confermate le terze linee con Lamaro numero otto e Negri e Meyer a completare il reparto. In seconda Sisi sarà affiancato da Cannone al rientro in campo da titolare. In prima linea Zilocchi e Fischetti dal primo minuto affiancheranno capitan Bigi. Torna in lista gara dopo circa un anno e mezzo dall’ultima presenza Oliviero Fabiani che siederà in panchina insieme a Lovotti, Riccioni, Lazzaroni, Mbandà, Violi, Mori e Padovani con quest’ultimo che ha l’opportunità di scendere in campo con la maglia dell’Italrugby a distanza da poco più di quattro mesi dalla sua ultima partita con la Nazionale.

Hanno lasciato il raduno di Roma Tommaso Allan – che sarà a disposizione del Benetton Rugby per il prossimo impegno di Guinness PRO14 – e Luca Sperandio che ha subito un trauma cervicale che non lo rende disponibile per il prosieguo del torneo. Non sono inseriti in lista gara, ma proseguiranno il raduno in preparazione alla quinta e ultima giornata, Lucchesi e Manfredi: i due tallonatori continueranno a lavorare insieme allo staff della Nazionale per valutare un recupero in vista della partita contro la Scozia.

La formazione degli Azzurri che scenderà in campo:

15 Jacopo TRULLA (Kawasaki Robot Calvisano, 6 caps)*

14 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 29 caps)

13 Juan Ignacio BREX (Benetton Rugby, 3 caps)

12 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 50 caps)

11 Montanna IOANE (Benetton Rugby, 4 caps)

10 Paolo GARBISI (Benetton Rugby, 8 caps)*

9 Stephen VARNEY (Gloucester Rugby, 5 caps)

8 Michele LAMARO (Benetton Rugby, 5 caps)*

7 Johan MEYER (Zebre Rugby Club, 12  caps)

6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 31 caps)

5 David SISI (Zebre Rugby Club, 14 caps)

4 Niccolò CANNONE (Benetton Rugby, 11 caps)*

3 Giosuè ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 13 caps)*

2 Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 35 caps) – capitano

1 Danilo FISCHETTI (Zebre Rugby Club, 10 caps)*

A disposizione:

16 Oliviero FABIANI (Zebre Rugby Club, 10 caps)

17 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 45 caps)*

18 Marco RICCIONI (Benetton Rugby, 13 caps)*

19 Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 14 caps)*

20 Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 27 caps)*

21 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 19 caps)*

22 Federico MORI (Kawasaki Robot Calvisano, 7 caps)*

23 Edoardo PADOVANI (Benetton Rugby, 26 caps)*

*membro accademia FIR Ivan Francescato

Fonte:Federugby.it

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*