Guinnes Sei Nazioni 2021, l’Italia chiude con una sconfitta, Azzurri battuti 52-10 dalla Scozia ed ancora con il “cucchiaio di legno”

Scozia-Italia: 52-10

Ennesima e ultima sconfitta nel Guinnes Sei Nazioni 2021 per gli Azzurri di Franco Smith che oggi pomeriggio ad Edimburgo sono stati travolti 50-10 dalla Scozia. Per il sesto anno di fila quindi l’Italia si aggiudica il “cucchiaio di legno”. L’Italia ha chiuso il torneo con 0 punti in classifica per la terza edizione consecutiva; la quinta negli ultimi sei anni e l’ultimo successo risale al 28 febbraio 2015 proprio a Murrayfield.

La Scozia partiva forte ma gli Azzurri al 5′ andavano in meta con Luca Bigi dopo una touche. I padroni di casa però replicavano subito con Cherry e poi con Van der Merwe. Al 16’ Garbisi accorciava su punizione, ma in inferiorità numerica (per il cartellino giallo a Federico Mori) l’Italia subiva il 24-10 che chiudeva i primi 40′.

Nella ripresa ancora in meta Cherry ed Hogg trasformava per il 31-10. Era un assoluto predominio scozzese ed arrivava la sesta meta con Scott Steele, poi Azzurri ancora in inferiorità per il giallo a Monty Ioane e Italia in 13 per un minuto circa in quanto era fuori anche Sebastian Negri. Arrivavano poi altre due mete con Sam Johnson e Van der Merwe con la Scozia che chiudeva quindi con ben otto mete ed un consistente 52-10 finale.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*