Serie C, il Catania travolge al “Massimino” in rimonta il Potenza (5-2), in rete Di Piazza (2), Calapai, Russotto e Zanchi, quarta vittoria di fila per i rossazzurri di mister Baldini

Catania-Potenza: 5-2

Quarta vittoria consecutiva in campionato per il Catania con Francesco Baldini in panchina. I rossazzurri hanno infatti battuto oggi pomeriggio al “Massimino” per 5-2 un battagliero ed intraprendente Potenza che ava iniziato addirittura in vantaggio, dopo appena 3′, la partita. Per gli etnei undici gol fatti e quattro subiti nelle ultime 4 gare, con un quinto posto in classifica e buone chance di agguantare la quarta posizione. Ma a parte la vittoria ed i cinque gol realizzati la squadra vista oggi al “Massimino” ha mostrato carattere, capacità di reagire allo svantaggio, personalità, precisione e soprattutto voglia di giocare un buon calcio. Insomma un Catania in fiducia ed in crescendo rispetto all’undici di Raffaele, una squadra che ha divertito anche l’avvocato americano Joe Tacopina presente oggi al “Massimino” e che, si spera, al più presto possa rilevare la società.

Abbracci rossazzurri

Catania che ha iniziato la partita con il solito 4-3-3 con Welbeck al posto di Izco e in attacco senza Piccolo e Sarao, ma con Golfo e Di Piazza. Potenza subito in vantaggio, a sorpresa, al 3‘ con la rete di Baclet, su appoggio di Mazzeo, che sorprendeva Martinez. Ospiti che hanno mostrato di non essere venuti al “Massimino” per fare barricate, ma il Catania ha reagito centrando il pari al 21′: assist di Golfo in area per Di Piazza che si liberava e batteva il portiere Marcone sul secondo palo. Etnei che non si accontentavano ed al 45′ ottenevano il vantaggio con una poderosa conclusione di Calapai deviata da Ricci. Primo tempo chiuso sul 2-1.

Nella ripresa dopo appena 10′ il Catania segnava il terzo gol ancora con Di Piazza dopo una prima conclusione di Golfo. Ma il Potenza rispondeva subito con il nuovo entrato Mattia Sandri che al 59’, lasciato solo in area, batteva il portiere Martinez, riaprendo così il match. I colpi di scena e le reti però non erano ancora finite. Al 68′ infatti arriva la quarta rete dei padroni di casa: Dall’Oglio centrava la traversa sul cross di Calapai e Russotto, con una perfetta rovesciata, batteva Marcone. Nonostante il 4-2 il Catania continuava ad attaccare e nel recupero, al 92′, era Zanchi, a ribadire in rete, dopo la parata di Marcone su colpo di testa di Claiton, siglando così il quinto gol che chiudeva una gara ricca di occasioni ed emozioni. Rossazzurri, come già evidenziato, in fiducia ed in crescita, che nel prossimo turno sono attesi dalla difficile trasferta di Catanzaro.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*