Emessi dal Questore di 4 divieti di accesso e di stazionamento

Intervento Polizia

Il Questore di Catania ha emesso due divieti di accedere e stazionare nei pressi di tutti i bar di bBiancavilla nei confronti del titolare del bar Coco di Biancavilla, C.G. di anni 45,  e di M.N.G. di anni 28, entrambi arrestati il 17.4.2021 nell’ambito di un servizio antidroga predisposto da personale del commissariato di p.s. di Adrano, in Biancavilla, effettuato proprio nei pressi del citato bar.

Il titolare del bar è stato infatti sorpreso mentre riceveva da M.N.G. un contenitore con all’interno 30 involucri di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Il pusher ha invece tentato di fuggire a mezzo di uno scooter ma, dopo una breve colluttazione con gli agenti di Polizia, è stato raggiunto e bloccato. 

Ai due soggetti è stato vietato di accedere e stazionare nei pressi di tutti i bar di Biancavilla per la durata di anni 2. Al M.N.G., essendo risultato già condannato con sentenza definitiva per spaccio di stupefacenti, sono state, altresì, imposte le prescrizioni di presentarsi 2 volte la settimana presso l’ufficio di polizia competente per il controllo e di non allontanarsi dal comune di residenza, senza la preventiva autorizzazione della Questura.

Il provvedimento del questore di catania è stato emesso, in quest’ultimo caso,  in raccordo con la procura della repubblica che ha richiesto ed ottenuto dal g.i.p. del tribunale la convalida delle prescrizioni dell’obbligo di presentarsi 2 volte la settimana presso l’ufficio di Polizia ed il divieto di allontanarsi dal comune di residenza senza la preventiva autorizzazione. Il G.i.p. ha evidenziato l’attualità della pericolosità sociale, nonché la necessità e l’urgenza delle misure di prevenzione richieste dalla Questura e dalla Procura.

Sempre nell’ambito dell’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, il Questore di Catania ha emesso altri due divieti di accedere e stazionare nei pressi di due scuole di Catania nei confronti di due ragazzi, dei quali uno minore, sorpresi il 12.4.2021, nel corso di un servizio di P.G. Finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti effettuato dall’arma dei Carabinieri, a spacciare marijuana nei pressi delle scuole itis “G. Marconi”  e liceo scientifico “G. Galilei”. Agli stessi è stato vietato di accedere e stazionare nei pressi degli istituti scolastici per la durata di anni 2 per il maggiorenne ed anni 1 per il minorenne.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*