Serie C, il Catania chiude la stagione con un pareggio (2-2) allo “Zaccheria” di Foggia doppietta di Golfo, rossazzurri al sesto posto

Foggia-Catania: 2-2

Grazie a due reti di Golfo, tra il primo ed il secondo tempo, il Catania di Francesco Baldini, in svantaggio per 2-0, per i gol dell’ex Curcio e D’Andrea, ha riequilibrato l’incontro con il Foggia di mister Marchionni allo “Zaccheria”, raggiungendo alla fine un 2-2 che lo colloca, complice la vittoria esterna con la Ternana della Juve Stabia, al sesto posto. Il piazzamento comunque potrebbe cambiare se mercoledì ai rossazzurri venissero restituiti i due punti di penalizzazione ed allora da quinto il Catania incontrerebbe – invece del Foggia – la Casertana, sempre al “Massimino” in gara secca.

Primi 20′ da incubo per gli etnei che incassavano due reti. Foggia in vantaggio al 15′ con Curcio di testa su angolo dalla destra con Martinez che sbagliava l’uscita. Al 19′ arrivava il raddoppio dei padroni di casa: D’Andrea su cross basso teso di Curcio deviava in rete sorprendendo Silvestri in marcatura e Martinez in porta. Sotto di due reti però il Catania non si abbatteva ed al 34′ era Golfo ad accorciare le distanza con un preciso colpo di testa su cross di Zanchi dalla sinistra. Il primo tempo si chiudeva sul 2-1 per i pugliesi.

Nella ripresa Catania che sfiorava la rete con i neo entrati Albertini e Piccolo. Il Foggia abbassava un po’ l’attenzione e gli etnei riuscivano a centrare il pari al 77′ ancora con Golfo che spediva in rete il pallone, arrivando della retrovie, dopo un palo di Manneh. Dopo il 2-2 non succedeva più nulla ed il Catania chiudeva il campionato al sesto posto.

Nei play off da domenica 9 maggio al momento l’undicidi Baldini se la vedrà quindi con il Foggia nel primo turno, ma se otterrà i due punti sfiderà in casa la Casertana. Questi i verdetti nel Girone C: Ternana in B. Play off secondo turno Catanzaro, Avellino, Bari. Primo turno: Juve Stabia-Casertana, Catania-Foggia, Palermo-Teramo. Playout: Paganese-Bisceglie. Cavese in D.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*