“Il futuro siamo noi” di Gilles De Maistre, un documentario da mostrare nelle scuole

Vengono da tutto il mondo, sono bambini che combattono per difendere i propri ideali. I loro nomi sono José, Arthur, Aïssatou, Heena, Peter, Kevin e Jocelyn. Non si sono mai sentiti troppo giovani, troppo deboli o troppo isolati per opporsi alle ingiustizie e alle violenze. Al contrario, grazie alla loro forza di carattere e al loro coraggio, sono riusciti a combattere per difendere i propri ideali, per un futuro migliore per tutta l’umanità. Sfruttamento di esseri umani, lavoro minorile, matrimoni forzati, devastazioni ambientali, povertà estrema… Sono coinvolti su molteplici fronti.

Per quanto piccoli, si sono resi conto molto presto delle disuguaglianze e delle storture del mondo, sia perché le soffrivano loro stessi, sia perché ne erano testimoni. Come ad esempio José Adolfo, che a sette anni ha creato una banca cooperativa per permettere ai bambini della sua città di guadagnare dei soldi grazie alla raccolta di rifiuti riciclabili. Dall’India al Perù, dalla Bolivia alla Guinea, passando per la Francia e gli Stati Uniti, questo documentario racconta le storie emozionanti di questi bambini che hanno trovato la forza di combattere le loro battaglie per un futuro migliore.

“Se milioni di adulti e bambini agissero come questi incredibili ragazzini, avremmo risolto molti dei problemi che affliggono il mondo, che diventerebbe certamente un posto migliore per le generazioni a venire” – Gilles De Maistre, regista

IL FUTURO SIAMO NOI, in arrivo nei cinema italiani dal 27 maggio, si avvale del patrocinio del Comitato Italiano per UNICEF ITALIA e della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*