Guardia di Finanza, ricordati oggi quattro giovani “baschi verdi” tragicamente scomparsi in un incidente stradale nel 1991

Il ricordo dei quattro "Baschi verdi"

Oggi alle 16:00, nella Chiesa di San Francesco di Paola, attigua alla Caserma “Angelo Majorana”, sede del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania, è stata celebrata una Santa Messa per ricordare i Finanzieri “baschi verdi”, Antonello Amore, Maurizio Gurgone, Pierpaolo Gugliandolo e Giuseppe Attanasio, quest’ultimi due catanesi, scomparsi tragicamente, durante un servizio di scorta, in Provincia di Reggio Calabria il 31 maggio 1991.

Alle ore 16 circa di quel tragico giovedì di fine maggio, in prossimità di Taurianova, l’Alfa 75 su cui viaggiavano i militari comandati di scorta andava a schiantarsi contro un albero. Da quel momento quelle quattro giovani vite spezzate hanno intrapreso, per sempre unite, un nuovo cammino nella storia del Corpo e dei “baschi verdi”.

Alla commemorazione dei quattro finanzieri, nel rispetto del distanziamento fisico, ha partecipato una nutrita rappresentanza di Ufficiali, Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Finanzieri del Comando Provinciale di Catania con il loro Comandante, Colonnello Raffaele d’Angelo, e militari in congedo della Sezione Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia (A.N.F.I.) che hanno così testimoniato la loro vicinanza ai familiari delle due Fiamme Gialle catanesi presenti alla Celebrazione Eucaristica. Al termine della celebrazione della Santa Messa il Comandante d’Angelo ha consegnato ai congiunti dei militari etnei una lettera di ringraziamento, a firma del Comandante Generale del Corpo, Gen. C.A. Giuseppe Zafarana, per la fulgida testimonianza di abnegata dedizione al servizio e quale costante richiamo ai valori di lealtà, altruismo e responsabilità nella diuturna silenziosa dedizione alla salvaguardia delle istituzioni, in occasione del trentennale della scomparsa dei Finanzieri.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*