Dragon Boat: primo storico raduno Azzurro della FIDB al Circolo Canoa Catania

Non si ferma l’attività del Circolo Canoa Catania. Al Molo di Levante del Porto è protagonista anche il Dragon Boat (una canoa a 20 posti, il cui nome proviene dalla sua caratteristica testa di drago posta sulla punta dell’imbarcazione). Nella sede rossazzurra si è tenuto il primo storico raduno azzurro della FIDB con il Presidente Federale, Antonio De Lucia, il Consigliere Federale, Fabrizio Messina e il Tecnico dello Staff Azzurro, Tiziana Marletta. Presenti ben sessanta atleti su imbarcazioni small e standard. Il raduno si è svolto in due distinte location: al Porto di Catania e al Fiume San Leonardo presso il Gran Resort Badiula.

“Abbiamo lavorato sodo – afferma soddisfatto alla fine del raduno il Presidente Federale, Antonio De Lucia -. Sono stati due giorni intensi di allenamenti. Per me è stata una verifica importante. Il Circolo Canoa Catania è entrato nel circuito nazionale come il Laghetto dell’Eur a Roma, Castelgandolfo e l’Idroscalo di Milano. Saremo presenti anche a Firenze e a Sabaudia. Il circuito nostro si è esteso anche in Sicilia e spero di tornare presto a Catania. Il nostro obiettivo è di raggruppare anche altre regioni del Sud come la Calabria, la Puglia e la Basilicata. Bisogna lavorare sul territorio e proprio per questo abbiamo nominato dei referenti regionali”.

Il Dragon Boat non è certo uno sport facile – aggiunge De Lucia – perché abbiamo bisogno di barche e di strutture adeguate però abbiamo tanti vantaggi. Intanto è facile cominciare questa disciplina sportiva e chi lo fa è mosso da grande passione. Catania è una zona molto fertile per il Dragon Boat quindi ben venga questo nuovo corso e mi auguro che tanti ragazzi siciliani siano protagonisti sulle nostre barche. Ringrazio Fabrizio Messina, Tiziana Marletta, tutti gli atleti catanesi e la società del Circolo Canoa Catania per questi due giorni bellissimi”. 

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*